Giovedi, 13 Dicembre, 2018

Genoa, Pandev: "Sapete tutti perché Ballardini non poteva utilizzarmi alla Lazio…"

Darko Lazovic Darko Lazovic
Cacciopini Corbiniano | 18 Novembre, 2017, 12:51

Tempi difficili dalle parti di Pegli, dove il nuovo tecnico del Genoa, richiamato dal presidente Preziosi, ha presentato quest'oggi la trasferta di Crotone, crocevia di fondamentale importanza per il futuro dei rossoblù, terz'ultimi della classe in Serie A. Un periodo da archiviare alle spalle, con la sosta che è servita al tecnico ravennate per conoscere i giocatori ed il gruppo. "Le qualità ripeto che ci sono". "Hanno la classifica e i punti che meritano, ed è giusto così".

"Sono contento di raggiungere la 100esima presenza in rossoblu, ma mi farebbe piu' contento festeggiarla con una vittoria". Per me è importante la disponibilità per il compagno. Sulla formazione ho qualche dubbio ma un'idea di massima ce l'ho.

MENTALITÀ - Ma Crotone è una mentalità, un ambiente sereno che permette ai calciatori di esprimersi al meglio, come conferma Martella a "Il Corriere dello Sport": "Crotone è l'ambiente ideale per crescere, soprattutto per i giovani che sono alla prima esperienza".

"Agli attaccanti basta un niente per cambiare la propria stagione, Lapadula ha la testa per farlo".

"Il Crotone è uno degli avversari peggiori che ci potesse capitare in questo momento". E' un giocatore che ha delle qualità non comuni. "Lui per primo deve mandare un messaggio forte a tutti noi, il suo talento è sotto gli occhi di tutti". Per quanto riguarda le scelte, Ballardini ha di fatto ufficializzato l'impiego di Bertolacci: "Ha qualità importanti, può essere davvero un punto di riferimento per la squadra". Bisogna metterci del colore, della passione e del calore.

Solo l'Atalanta (11) ha perso più punti da situazione di vantaggio rispetto al Genoa (otto, tutti però in casa).

Altre Notizie