Sabato, 25 Novembre, 2017

Mattarella: università Udine ha forte rapporto con il terriorio

20171113_121112_E21733B3 Notizie dalla Giunta
Evangelisti Maggiorino | 13 Novembre, 2017, 21:54

Il capo dello Stato sottolinea anche il ruolo della ricerca: ogni anno "fa passi avanti e l'insegnamento se ne giova, ogni volta è un'invenzione".

"La rete dei nostri atenei è preziosa per il Paese".

"Mandi, magnifico rettore". Così, con il saluto tipicamente friulano, ha esordito il presidente della Repubblica Sergio Mattarella all'apertura dell'anno accademico dell'Università degli studi di Udine. Ricordando la nascita dell'ateneo al momento della ricostruzione post-terremoto, Mattarella ha notato che la nascita fu "non solo perché fortemente richiesto ma perché visto come elemento propulsore della rinascita, ha accompagnato la ricostruzione e ha creato un rapporto intenso con il territorio". L'università svolge questo ruolo di scrutare il futuro sia quando si propone come luogo della ricerca sia quando svolge il prezioso compito della formazione dei giovani: l'università educa le donne e gli uomini del domani, prepara l'anima della società futura, è la culla del divenire. Poi osserva: "L'attività delle nostre università è di avanguardia, guarda al futuro". Ora l'Università si è sviluppata, ha un respiro internazionale.

Altre Notizie