Venerdì, 24 Novembre, 2017

Milan, Fassone: "A gennaio nessun acquisto importante"

Milan, finita l'assemblea dei soci: perdite scese a 32 mln Milan, Yonghong Li ha versato 49 milioni di aumento di capitale
Cacciopini Corbiniano | 13 Novembre, 2017, 15:38

Il bilancio relativo al periodo 1 gennaio-30 giugno 2017 con rosso di 32.6 milioni è stato approvato a maggioranza, con l'astensione della piccola azionista Cristina Raimondi.

Oggi nel corso dell'Assemblea i soci faranno i conti con il mercato estivo di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, protagonisti di una campagna acquisti che fatica ad ingranare in campo ma che sul bilancio societario ha un effetto immediato.

ANCORA CONTATTI - Durante la chiacchierata con i piccoli azionisti (che in questa ultima fase di copertura perdite, come previsto a maggio, dovranno versare la loro quota: si tratta nella maggior parte dei casi di qualche centinaio di euro) Fassone ha fatto il punto su vari aspetti. L'assemblea è stata dichiarata sciolta dopo 21'. Ci sono miglioramenti nelle voci relative ai ricavi, indebitamento, gestione dei giocatori e risparmi sugli emolumenti.

Marco Fassone sarà oggi chiamato a fare luce sul futuro del Milan dopo l'incontro a Nyon con l'UEFA e il contratto firmato con la Bgb Weston, chiamata a trovare un nuovo fondo creditore disposto a rifinanziare il debito del Milan e a dilazionare il pagamento del debito in cinque anni, strategia che farebbe respirare, e non poco, il bilancio dei rossoneri. L'avvocato Roberto Cappelli, che ha introdotto i temi dell'assemblea, ha annunciato un aumento di capitale di 49 milioni di euro sui 60 previsti, "perfettamente in linea" con i programmi del club. La priorità del management rossonero per il medio termine è quella dello stadio di proprietà.

La società prevede inoltre un break even point nel terzo anno di gestione, mentre per quanto riguarda il Voluntary Agreement regna l'ottimismo sulla decisione che arriverà entro Natale. Per ora la realtà è la condivisione di San Siro con l'Inter: "Ma non ci sono altri esempi di due grandi club in Europa nello stesso impianto", spiega Fassone.

Altre Notizie