Venerdì, 24 Novembre, 2017

Tragedia nell'Anconetano, bimbo di 5 anni cade in un pozzo e muore

Corinaldo, bambino di 5 anni cade nel pozzo di un frantoio e muore Tragedia al frantoio, bambino di cinque anni cade in un pozzo e muore
Evangelisti Maggiorino | 13 Novembre, 2017, 13:04

Era con la famiglia domenica sera, quando si è avvicinato troppo al pozzo che conteneva gli scarti di lavorazione delle olive ed ha perso l'equilibrio. Ha chiesto aiuto ma quando è stato estratto dai vigili del fuoco era in arresto cardiaco.

Esattamente come accadde a Vermicino quasi 40 anni fa, anche ieri i soccorritori sono prontamente giunti sul posto della tragedia nel tentativo di estrarre il bimbo dal buco nero nel quale era caduto. Un soccorritore nel disperato tentativo di estrarlo vivo dal pozzo si è sentito male a causa delle esalazioni. Nel pozzo dove il piccolo è caduto c'era circa un metro di liquido, proveniente dagli scarti delle olive. Sono poi intervenuti i sommozzatori che sono riusciti a calarsi con le maschere anti gas per 4 metri ed hanno portato in superficie ancora vivo Florin.

Nel corso delle ultime ore è stata diffusa la notizia secondo cui un bambino di cinque anni è morto in un pozzo vicino Ancona. Il pm che si occupa del caso deciderà in giornata se disporre o meno l'autopsia sul corpicino. Una tragedia quella di Corinaldo che ricorda la morte del piccolo Alfredino Rampi, il bambino di 6 anni precipitato nel 1981 in un pozzo artesiano a Vermicino, frazione fra Roma e Frascati, e morto nonostante tre giorni di frenetici tentativi di salvataggio.

I carabinieri della compagnia di Senigallia e della stazione di Corinaldo stanno cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente.

Altre Notizie