Venerdì, 24 Novembre, 2017

Ventura: "Finalmente ci siamo, qui mi gioco il Mondiale"

PS Italia 2016 Infortunio Zaza/ Nazionale, l'attaccante lascia l'allenamento zoppicante: Belotti per Svezia-Italia?
Cacciopini Corbiniano | 11 Novembre, 2017, 20:52

Tra 72 ore, a San Siro, "dobbiamo solo fare il risultato, il risultato di questi 90' non e' quello corretto ma dobbiamo ribaltarla a Milano". Lunedì sera la spinta degli oltre 70 mila spettatori di San Siro può essere un fattore per spingere gli azzurri in Russia: "San Siro in assoluto ci deve prendere per mano e anche noi dobbiamo prendere per mano Sa Siro con una grande prestazione". L'Italia si stringe attorno agli Azzurri ed è pronta a far sentire la sua carica per spingere la squadra ai Mondiali, ma con un altro condottiero al posto di Ventura.

Un rapporto che aveva clamorosamente - e sottolineiamo clamorosamente - invertito Antonio Conte due estati fa, portando di fatto questa squadra (anzi, la sua versione ancor più modesta) a un calcio di rigore da far fuori i campioni del mondo della Germania. "È la più eccitante e importante partita della mia carriera, c'è di mezzo il Mondiale", certifica Ventura. El Shaarawy, in tribuna alla Friends Arena, e Florenzi scalpitano: gli Azzurri potrebbero optare per un 4-3-3 o un 4-2-3-1 con il fantasista del Napoli sulla sinistra o libero di agire alle spalle di Immobile, una piccola rivoluzione tattica per provare a invertire la rotta e sconfiggere il mal di gol che ha colpito la Nazionale (3 gol nelle ultime 5 partite).

Ventura è tornato sulla direzione di gara di Cakir: "Nel complesso è stata buona, però ha dato la possibilità alla Svezia di portare la partita su un campo che non è quello tecnico. Dall'altra parte c'è l'Italia che, con umiltà, vuole e andrà ai mondiali". Quella c'è sempre, è normale in Italia.

L'1-0 è stato sì una batosta, ma se si guarda con lucidità il mero risultato questo non spazza via tutte le speranze di rimediare. Non ci resta quindi che attendere le prossime 24 ore, per capire come si presenterà Ventura a Solna, per la prima delle due sfide fondamentali per il proseguo del cammino azzurro.

Altre Notizie