Lunedi, 20 Novembre, 2017

Fico Eataly World, Farinetti: "Vogliamo che diventi un posto fico"

FICO Eataly World Bologna scelte consapevoli dal campo alla tavola Vodafone, diventa partner digitale di FICO con gli ultimi servizi ...
Esposti Saturniano | 11 Novembre, 2017, 01:50

Pochi chefstar, ma l'agroalimentare raccontato da chi lo produce e non soltanto da chi lo cucina, come ha ricordato in apertura Oscar Farinetti, il patron di Eataly che da 4 anni ha ideato il progetto, insieme con Tiziana Primori di Coop (che ora ne è l'ad) e l'economista Andrea Segrè, dell'Università di Bologna. Tutto rigorosamente made in Italy.

E il 9 novembre FICO ha aperto per un'anteprima dedicata ai media, un tour alla scoperta di ogni angolo e spazio che a breve sarà animato da avventori, certamente entusiasti per quello che potranno scoprire ed assaporare.

Perché la cultura del buon mangiare e del buon bere rappresentano un patrimonio che dobbiamo imparare a valorizzare, una ricchezza frutto di esperienza, rispetto, impegno, tradizione tramandata nel tempo e capacità di evolversi rimanendo fedeli alle proprie radici.

Cibo buono, sano e di alta qualità, ma non solo. Che mercoledì 15 novembre apre al pubblico senza alcun tagliando di pagamento.

Altre Notizie