Venerdì, 24 Novembre, 2017

Aeffe, ricavi e utile in aumento nei primi nove mesi del 2017

Aeffe tutti gli indicatori a segno più utile +144 Enel: in primi 9 mesi utile netto in calo del 4,9% a 2,62 mld
Esposti Saturniano | 10 Novembre, 2017, 13:05

Lo riferisce la società in un comunicato.

Gli ordini, pari a circa 8 miliardi di euro, hanno registrato una crescita organica del 5%, grazie al contributo di tutte le Divisioni mentre il portafoglio ordini di 33,9 miliardi di euro "assicura una copertura in termini di produzione equivalente prossima ai 3 anni", spiega il contractor. L'Ebitda ordinario si è attestato a 11.306 milioni di euro (11.896 milioni di euro nei primi nove mesi del 2016, -5,0 per cento) al netto delle partite straordinarie relative ad operazioni di cessione: al netto delle partite non ricorrenti, l'Ebitda ordinario diminuisce del 2,6 per cento su base comparabile. L'indebitamento è risultato in lieve aumento a 37,9 mld dai 37,5 mld di fine 2016.

Il periodo gennaio-settembre si è chiuso con un utile netto di 10,91 milioni di euro, risultato che si confronta con i 4,89 milioni contabilizzati nei primi nove mesi dello scorso anno (+143,6%). Il CdA Enel conferma la politica di acconto sui dividendi, prevista dal Piano Strategico 2017- 2019 e per l'esercizio 2017 è previsto un dividendo complessivo pari a 0,23 euro per azione, equivalente al 65 per cento del risultato netto ordinario del gruppo atteso per il 2017.

I nove errori negli investimenti da evitare nel 2018. Ancora debole (-3%) la Russia, che equivale al 3% del fatturato consolidato, ma il vero tallone d'Achille sono gli Stati Uniti, al 6,3% delle vendite, con un decremento del 13,4% a tassi costanti, soprattutto a causa dell'impasse dei department store. Per la restante parte del 2017, continuerà l'accelerazione degli investimenti sulla digitalizzazione, dove abbiamo già installato oltre un milione di smart meters di nuova generazione in Italia e completeremo l'installazione dei contatori elettronici in Spagna.

Altre Notizie