Venerdì, 24 Novembre, 2017

Influenza 2017-18: quest'anno sarà peggiore rispetto alle scorse stagioni

Influenza: al via le vaccinazioni Influenza 2017-18, la peggiore degli ultimi decenni: ecco perché
Machelli Zaccheo | 09 Novembre, 2017, 17:35

Secondo i media australiani, quella che ha colpito il Paese sarebbe la "peggiore epidemia degli ultimi decenni". D'altronde il virus dopo essere arrivato nel sud-esiatico e nella penisola araba starebbe facendo rotta proprio vero l'Europa. Sull'epidemia in arrivo, gli esperti hanno affermato: "Se prenderanno il sopravvento i virus che si sono scatenati in Australia, dovremo fare i conti con casi gravi e numerosi".

La campagna è rivolta soprattutto a soggetti di età pari o superiore a 65 anni, a persone di tutte le età con alcune patologie di base che aumentano il rischio di complicanze in caso di influenza, come malattie croniche a carico dell'apparato respiratorio e a chi, non a rischio, svolge attività di particolare valenza sociale.

Inoltre è necessario coprirsi la bocca con un fazzoletto quando si tossisce o starnutisce, lavarsi spesso le mani, non uscire di casa quando si avvertono i primi sintomi.

I sintomi dell'influenza compaiono rapidamente: dolore alle articolazioni e alle ossa; stanchezza e malessere; febbre, che nei bambini in particolare può arrivare anche a 40°C; mal di testa; occhi lucidi e arrossati; mal di gola e tosse secca; secrezioni nasali piuttosto chiare. Ma come è possibile prevenire l'influenza?

Altre Notizie