Lunedi, 21 Ottobre, 2019

Torino, Cairo: "Mai pensato di cacciare Mihajlovic. Niang? Diamogli tempo"

Mihajlovic Delusione Torino per Niang? Cairo lo difende: “ecco perché non è ancora al top”
Cacciopini Corbiniano | 07 Novembre, 2017, 12:11

Intervenuto ai microfoni di Tiki Taka, il presidente del Torino Urbano Cairo ha parlato così dell'inizio di stagione dei granata e della sfida giocata domenica contro l'Inter: "Io ho visto una buona Inter, molto quadrata e con qualità notevolissime e giocatori importanti: una buonissima squadra". C'è stata l'occasione per andare sul doppio vantaggio e sarebbe stato meglio per noi prenderci i tre punti. Abbiamo sempre accompagnato il gioco con tanti uomini e ci siamo coperti bene sulle ripartenze avversarie.

"Il Torino con l'Inter era in palla e ha giocato bene di fronte a un San Siro da tutto esaurito". Abbiamo fatto un calciomercato ricco e importante e abbiamo dato a Mihajlovic ciò che voleva, lui lo ha riconosciuto.

Una vittoria contro il Cagliari e il pareggio odierno contro i nerazzurri: è un Torino in netta ripresa, quello che si congeda temporaneamente dal campionato. Poi conosco i pericoli del mio mestiere: quando non arrivano i risultati poi si deve cambiare. So anche quali sono i pericoli del mio mestiere, ma ho avuto sempre i ragazzi dalla mia parte e i ragazzi l'hanno dimostrato. La settimana scorsa avrebbe fatto 2-3 gol, non è ancora in forma. "La continuità è fondamentale, ha bisogno di trovare quella condizione fisica che gli può dare l'opportunità di fare la differenza e sono convintissimo che sarà così". La sensazione è che tornerà a farli e appena ne segnerà uno, non si fermerà più.

Altre Notizie