Mercoledì, 23 Settembre, 2020

Giulianova. Infermiere scambia e ripulisce le provette di sangue

Cronaca                  Scambia provette di sangue per controllo droga due arresti della polizia Cronaca Scambia provette di sangue per controllo droga due arresti della polizia
Evangelisti Maggiorino | 04 Novembre, 2017, 05:06

È quindi emerso come l'infermiere, dietro dazione di denaro, circa 200 euro, era solito scambiare e "ripulire" le provette di sangue di automobilisti sorpresi alla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, sostituendole con provette di sangue "pulito".

L'indagine, condotta dagli agenti della polizia stradale di Teramo-distaccamento di Giulianova, è scattata nel maggio del 2016, successivamente al controllo effettuato sull'automobilista sotto accusa, risultato positivo alla cocaina e poi sottoposto a prelievo all'ospedale di Giulianova. Grazie anche all'uso di intercettazioni ambientali, gli agenti sono riusciti a svelare il mistero degli alcoltest: era l'infermiere, infatti, ad alterare i risultati degli esami successivi, fatti in ospedale. Le indagini dovranno ora accertare se si sia trattato di un episodio isolato o se invece sia uno dei tanti, in considerazione del fatto che in alcuni casi proprio all'ospedale di Giulianova le provette da utilizzare nei procedimenti per le guide in stato di ebbrezza fossero scomparse. E' il nome dato all'operazione della Polizia Stradale di Giulianova, in collaborazione con la scientifica di Teramo e Roma, e che ha portato il Gip De Renzis ad emettere delle misure restrittive nei confronti di un infermiere di 48anni di Mosciano e un automobilista di 40 anni di Giulianova di 40 anni. Al paramedico e all'automobilista sono contestati i reati di corruzione, favoreggiamento e falsità materiale commessa in atto pubblico. Sono entrambi cittadini italiani. Un infermiere dell'Ospedale Civile del Comune in provincia di Teramo, infatti, per la piccola cifra era disposto a sostituire le provette di sangue dei pazienti fermati.

Altre Notizie