Mercoledì, 17 Luglio, 2019

Catalogna, il governo di Barcellona in carcere. Per Puigdemont mandato arresto europeo

Leader indipendentisti catalani in tribunale senza Puigdemont Catalogna, Puigdemont
Evangelisti Maggiorino | 02 Novembre, 2017, 20:21

Gli otto detenuti oltre a Junqueras sono Raul Romeva (Esteri), Jordi Turull (Presidenza), Meritxell Borras (Governo), Dolors Bassa (Lavoro), Joaquim Forn (Interno), Josep Rull (Territorio) e Carles Mundò (Giustizia). All'ex consigliere Santiago Vila, che si è dimesso la sera prima della dichiarazione d'indipendenza, viene concessa la libertà su pagamento di una cauzione di 50mila euro. Puigdemont adesso si trova in Belgio e ha dichiarato che non ha intenzione di rientrare in Spagna. I capi di imputazione sono pesantissimi: ribellione, sedizione e malversazione dei fondi pubblici (ovvero le spese di organizzazione del referendum del primo ottobre scorso), per una pena che può arrivare al massimo previsto dal codice penale spagnolo (trent'anni di carcere), che non prevede l'ergastolo. L'ex presidente catalano in precedenza aveva detto che era pronto a tornare in Spagna se con i suoi colleghi avesse ricevuto garanzie di un processo equo. Per l'ex-presidente Carles Puigdemont, ancora in Belgio da lunedì insieme a quattro dei suoi ex-ministri sostenendo di essere un perseguitato politico, la Procura nazionale ha chiesto l'emissione di un mandato d'arresto europeo.

Forcadell "sotto vigilanza" - La procura spagnola ha chiesto al giudice del tribunale supremo Pablo Llarena che la presidente del Parlament catalano Carme Forcadell e gli altri membri della presidenza accusati di "ribellione" siano posti sotto "vigilanza" della polizia fino al loro interrogatorio giovedì prossimo.

L'ex presidente della Generalitat catalana, Carles Puigdemont, è stato localizzato in una caffetteria a pochi metri dalla sede a Bruxelles del Parlamento europeo, proprio quando a Madrid la gran parte dell'ex governo catalano era chiamato in giudizio dinanzi all'Audiencia Nacional. In altre parole, le decisioni sono esclusivamente giudiziarie, senza alcuna influenza politica.

Altre Notizie