Giovedi, 17 Ottobre, 2019

Scatola di biscotti con 20 mila euro al sindaco: arrestato noto imprenditore

Tangente da 20 mila euro nei biscotti per il sindaco Metta. A Cerignola un arresto a un anno dalla denuncia Ai domiciliari Gerardo Biancofiore presidente di Ance Puglia
Evangelisti Maggiorino | 01 Novembre, 2017, 20:34

Si tratterebbe di Gerardo Biancofiore, il presidente regionale e provinciale dell'Ance (Associazione nazionale costruttori edili) arrestato oggi dalla polizia per istigazione alla corruzione.

Secondo l'accusa, l'imprenditore Biancofiore e il suo socio (Rocco Bonassisa, anch'egli indagato) avrebbero tentato di corrompere il sindaco con una tangente di 20 mila euro.

Le indagini degli inquirenti, a distanza di poco meno di un anno, hanno scoperto chi ci sarebbe dietro la scatola di biscotti con all'interno 20mila euro che, a dicembre del 2016, fu consegnata al sindaco di Cerignola, Franco Metta.

Il tentativo di corruzione sarebbe stato compiuto per far approvare il finanziamento del progetto di realizzazione del sesto lotto della discarica di rifiuti solidi urbani nell'impianto Sia di Cerignola.

Il primo cittadino, che è anche avvocato, quando scoprì il contenuto del 'pacco natalizio' avvisò la dirigente del commissariato locale di polizia e informò i carabinieri.

Altre Notizie