Sabato, 21 Settembre, 2019

Ryanair: "Dopo marzo stop cancellazioni"

*** Ryanair: O'Leary esclude altre cancellazioni, per ora no sanzioni da Enac Ryanair da marzo torna a crescere «Pronti a confronto con i consumatori»
Esposti Saturniano | 19 Ottobre, 2017, 18:09

Lo ha detto il presidente dell'Enac, Vito Riggio, al termine dell'incontro con il ceo di Ryanair, Michael O'Leary, sulla vicenda dei voli cancellati. "Ringranzio l'Enac per il sostegno che ci ha dato perché è stato importante".

Le cancellazioni annunciate fino a marzo 2018 "sono le ultime".

O'Leary ha spiegato che la compagnia "crescerà in Italia del 6% quest'inverno e ci sono nuovi piani di crescita per l'estate", ribadendo che "i voli operano in orario e le prenotazioni stanno tornando alla normalità". Riguardo alle penalizzazioni che hanno subito i passeggeri l'amministratore delegato della Ryanair ha chiarito che "i risarcimenti costeranno circa 25 milioni di euro e che la compagnia pagherà tutto". "I nostri piloti - ha poi detto O'Leary - sono pagati benissimo e al momento stiamo conducendo dei colloqui di lavoro con i piloti Alitalia, che vogliono venire da noi".

In apertura di riunione O'Leary della compagnia ha ringraziato Enac per il supporto fornito nelle ultime settimane e per le indicazioni ricevute in merito al rispetto del regolamento di riferimento, annunciando che la compagnia ha già contattato direttamente oltre il 95% dei passeggeri coinvolti per fornire le tutele previste.

Comunque il presidente dell'Enac, Vito Riggio, ha tenuto a commentare che "anche la stagione estiva 2017, così come accaduto per le precedenti, è stata caratterizzata da una generale regolarità ed efficienza, con alcuni disservizi, per lo più fisiologici, di impatto contenuto sull'utenza". E infine "che si applichi al più possibile una legislazione comunitaria che non mortifichi in nessun modo i diritti e gli interessi dei lavoratori".

Altre Notizie