Lunedi, 10 Dicembre, 2018

Chi è Daphne Caruana Galizia, la blogger uccisa a Malta

Il luogo dove è avvenuta l'esplosione Il luogo dove è avvenuta l'esplosione
Evangelisti Maggiorino | 16 Ottobre, 2017, 19:49

Una morte strana, inquietante, quella della blogger Daphne Caruana Galizia.

L'esplosione è avvenuta in una strada non molto distante dall'abitazione della giornalista.

Caruana Galizia era una delle giornaliste più famose a Malta, per via delle sue inchieste sull'evasione fiscale internazionale sull'isola legata ai Panama Papers: era stata la prima a rivelare il coinvolgimento di Konrad Mizzi, attuale ministro del Turismo maltese, e Keith Schembri, chief of staff di Muscat. Il quotidiano statunitense Politco aveva inserito Daphne Caruana Galizia tra le "28 persone che stanno modellando, scuotendo e agitando l'Europa" descrivendola come "Donna-WikiLeaks impegnata in una crociata contro la non trasparenza e la corruzione a Malta". "Tutti sanno quanto Galizia fosse critica nei miei confronti, ma nessun può giustificare questo atto barbaro", ha detto, aggiungendo su Twitter che "non avrà pace finchè giustizia non sarà fatta".

La giornalista 53enne avrebbe depositato 15 giorni fa una denuncia per aver ricevuto delle minacce di morte. Tutti sanno - ha aggiunto - che Caruana Galizia mi ha criticato fortemente sia a livello politico che personale. In particolare, secondo le sue inchieste, la moglie di Muscat sarebbe implicata nel caso.

Nel suo blog, Running Commentary, la giornalista 53enne si occupava di corruzione con accuse dirette ai politici locali, tra cui proprio il premier Muscat. Il premier maltese Joseph Muscat ha affermato che ad ucciderla è stata un'autobomba e ha condannato l'episodio parlando di "attacco barbaro". La blogger era nota perchè, in passato, aveva fatto luce su altri scandali dell'isola. Il suo ultimo post sul suo blog era stato pubblicato alle 2:35, pochi minuti prima di morire. Aveva anche diretto la rivista Taste&Flair.

Altre Notizie