Mercoledì, 18 Ottobre, 2017

Inter, Candreva: "Onorato di indossare questa maglia"

Inter Candreva verso il derby ''Milan arrabbiato noi dovremo esserlo di più'' Antonio Candreva
Cacciopini Corbiniano | 12 Ottobre, 2017, 16:20

Il Milan arriva da gare non positive e sarà arrabbiato ma noi lo saremo ancora di più. "Vogliamo rimanere in alto", ha concluso Candreva. L'Inter ha fatto sei vittorie e un pareggio, un inizio di campionato positivo.

Antonio Candreva ha rilasciato una breve intervista alla TV ufficiale dell'Inter durante la quale l'esterno offensivo si è ovviamente soffermato sull'importanza della sfida di domenica sera contro il Milan. Penso che con la Fiorentina e nel primo tempo Roma abbiamo fatto una grande partita. Ho la coscienza pulita perché ho fatto bene insieme ai miei compagni. Anche al fantacalcio può essere utile, se si deciderà a crossare e segnare. Soffriamo qualche contropiede. Possiamo migliorare.

Inter. "Vogliamo fare un campionato importante, sappiamo che vincendo allontaneremmo da noi un avversario che può lottare per i primi quattro posti ed è importante per il nostro cammino". Qualche cross che faccio finisce fuori o va alto.

Sulle critiche per il diverso andamento in Nazionale e in nerazzurro: "Voi dite che in Nazionale faccio bene e con l'Inter faccio male". Ora c'è questo mese di campionato, la testa pensa solo al campionato, all'Inter, quando ci sarà la sosta di novembre penseremo a queste partite.

C'è una logica nell'alternanza di rendimento tra Inter e Nazionale? "Vogliamo dire la nostra in campionato e ripartiamo da questo match che è importante". "Aspettiamo il sorteggio e poi fra un mese ci andremo a giocare il Mondiale".

Ancora nessun gol in campionato per il numero 87: "Il gol non è stato mai una mia ossessione". "L'importante è il bene della squadra, quest'anno vogliamo arrivare in alto". Fa piacere essere accostato a gente che ha fatto la storia di questo club, spero di farla anch'io.

"Fa parte del nostro lavoro, a volte si prendono applausi e a volte fischi. L'importante è dare il massimo e uscire dal campo dopo aver dato tutto e con la maglia sudata". Quello che, segnando contro l'Albania, ha fatto in Nazionale: "Un gol importante per noi che dovevamo vincere contro l'Albania dopo aver fatto una partita non eccellente contro la Macedonia: ci servivano i 3 punti per essere testa di serie in un sorteggio importante". Ritorno all'Inter con l'entusiasmo di sempre, c'è una partita importante da preparare e siamo carichi.

Altre Notizie