Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Oculus Go, l'alternativa a Rift e Gear VR

Oculus Go, l'alternativa a Rift e Gear VR Ecco Oculus Go: un visore VR standalone e dal prezzo contenuto
Acerboni Ferdinando | 12 Ottobre, 2017, 13:22

È stato definito da Zuckerberg come "il visore VR più accessibile mai creato finora", mentre Hugo Barra (vicepresidente della divisione VR di Facebook) ha parlato del "modo più semplice che gli sviluppatori hanno per entrare nel mondo della realtà virtuale". Recente è l'uscita di scena di Nokia, a causa della lentezza con cui questo mercato si sta sviluppando: Facebook ci crede ancora e continua a spingere in alto l'asticella con diverse novità.

Questo nuovo visore autonomo mira ad essere il punto d'incontro tra i visori più costosi e quelli economici dedicati alle piattaforme mobile; Per ora non se ne conoscono tutte le caratteristiche tecniche, ma sappiamo che non richiederà il tethering su PC e apparecchi mobile, sarà bianco, super leggero, avrà lenti VR di ultima generazione, un display WQHD 2560X1440 LCD e lo Spatial audio.

Secondo il suo produttore, Oculus Go "è fantastico per guardare film o concerti, giocare a giochi o semplicemente uscire con i tuoi amici in VR".

Si tratta del cosiddetto inside-out tracking, cioè l'abilità di tracciare i movimenti dell'utente e quindi il corpo nello spazio senza l'uso di camere esterne cablate.

Insomma, Go non ha niente da spartire con il potente fratello Rift, neanche il prezzo. Il nuovo prezzo è di 399 dollari negli USA, 449 euro in Europa. Un taglio così importante di solito serve a stimolare vendite a rilento e Oculus Rift costerà praticamente il doppio rispetto a Go, ma rimane comunque il visore simbolo della società, che Facebook spingerà fino a quando il progetto Santa Cruz non sarà completato. Dopo aver venduto in offerta Oculus Rift durante la promozione estiva, Facebook e Oculus annuncino oggi un nuovo taglio di prezzo permanente.

Altre Notizie