Giovedi, 14 Dicembre, 2017

MotoGP Motegi, Marquez: "Meteo avversario in più" Dovi: "Tutto può ancora accadere"

MotoGP 2017, GP Motegi: data, diretta e orari tv, Dovizioso all'attacco di Marquez MotoGp in Giappone, Dovi mette nel mirino Marquez: "Siamo pronti a giocarcela"
Cacciopini Corbiniano | 12 Ottobre, 2017, 12:50

La domanda che si fanno tutti, però, è un'altra: ora che nel box a fianco si ritrova un compagno come Maverick Vinales, con cui i rapporti sono cordiali, sarà disposto a fare gioco di squadra per aiutarlo contro Marquez e Dovizioso, oppure continuerà a disputare le sue gare? Quindi tutti e tre i piloti in lotta per il campionato saremo concentrati e cercheremo di spingere al massimo ad ogni gara. "Con così tanti punti in palio attaccheremo, ma sono contento di trovarmi in questa situazione, loro sono molto forti, ma sono fiducioso sulla mia condizione attuale". Siamo in lotta con Honda e Yamaha, con questi due piloti speciali, questo significa che abbiamo fatto un gran lavoro, quasi tutto alla perfezione. E poi bisogna vedere il meteo e a che livello si può lottare, perché 5 gradi di temperatura o la condizione può cambiare totalmente l'assetto della moto.

Il primo a parlare è Marc Marquez, coronatosi campione nel 2016 proprio su questo tracciato: "Ho davvero bei ricordi di Motegi, soprattutto dell'anno scorso avendo vinto gara e mondiale a casa di Honda. Noi dobbiamo cercare di sfruttare al massimo il potenziale che abbiamo: questo è quello che bisogna fare adesso". "Credo che la chiave sia capire quando si possa lottare per la vittoria; so che ci saranno delle gare nelle quali Vinales e Dovizioso saranno più veloci di me". È una bella pista per noi, è una bella pista per me, nella frenata siamo competitivi e qui ce ne sono di forti. Arriviamo qui dopo due belle gare, ma non si può mai sapere come andrà a finire in Giappone. "Mi sento tranquillo, so bene il grandioso lavoro che abbiamo fatto quest'anno". Credo che tutti siano molti al limite e che nessuno abbia la possibilità di fare troppo la differenza. Che cosa manca di più a Marquez quando è in giro per lungo tempo?

Tocca poi al pilota Moto2 Takaaki Nakagami, debuttante in MotoGP nel 2018 e determinato ad ottenere un risultato importante davanti ai suoi tifosi: "Per me l'appuntamento di casa è sempre molto emozionante, visto che il Giappone ha solo una gara in tutta la stagione". È importante partire bene già da Motegi, per essere pronti.

Si corre domenica a Motegi la 15^ prova del Motomondiale. "Non ha senso fare pronostici abbiamo una moto molto diversa dagli avversari non possiamo fare altro".

Altre Notizie