Mercoledì, 18 Ottobre, 2017

Meryl Streep attacca Harvey Weinstein: "Abusi disgustosi"

Weinstein con Rose McGowan una delle sue accusatrici Weinstein con Rose McGowan una delle sue accusatrici
Evangelisti Maggiorino | 11 Ottobre, 2017, 17:34

La vincitrice di Oscar per film prodotti da Weinstein, l'aveva definito "Dio", nel 2012, durante la cerimonia dei Golden Globe. Ora, intervistata dall'Huffington Post, parla di un "abuso di potere disgustoso e imperdonabile".

Licenziato da quel che resta del Consiglio di amministrazione, metà del quale si era dimesso subito dopo lo scoop del New York Times che per primo svelò lo scandalo, le molestie ai danni di attrici e assistenti. Ma il futuro per ora e' fosco, tanto piu' che gia' da qualche tempo alla Weinstein si arrancava, da troppo senza piu' titoli da premi e record al Box Office come era stato in passato ('Shakespeare in Love', 'Il Discorso del Re', 'The Artis'), tanto che si era pensato anche ad un 'ricollocamento' nella produzione televisiva. Abusi che si sono perpetrati nel corso di tre decenni, oltre ad almeno otto patteggiamenti con le sue accusatrici. Tra di esse erano presenti le attrici di Hollywood Ashley Judd e Rose McGowan.

Harvey Weinstein, uno dei più celebri produttori di Hollywood, è stato licenziato dalla Weinstein Company, la sua stessa compagnia. "Eroine coraggiose le donne che hanno denunciato", commenta Meryl Streep. "Harvey ha sostenuto il mio lavoro moltissimo ed è sempre stato rispettoso con me e molti altri con cui ha lavorato professionalmente", ha poi specificato. "Questa è la ragazza che avete coperto di vergogna con il vostro silenzio", ha scritto su Twitter l'ex star di Streghe accanto ad una foto di lei da giovane. "Non sapevo di queste azioni, non sapevo che avesse avuto incontri nella sua camera d'albergo, nel suo bagno, o compiuto azioni inappropriate o violenze".

Come emerge dal reportage del Times, Weinstein portava le sue ragazze al Tribeca Grill, il ristorante che si trova nel palazzo dove hanno sede i suoi uffici.

Altre Notizie