Giovedi, 14 Dicembre, 2017

La bambina non vaccinata a rischio tetano a Torino

La bambina non vaccinata a rischio tetano a Torino Sospetto caso di tetano a Torino Grave una bimba non vaccinata
Machelli Zaccheo | 08 Ottobre, 2017, 20:06

Colpita da spasmi e convulsioni, la piccola si trova nel reparto Rianimazione, sedata e in prognosi riservata. I medici sospettano che si tratti di una infezione da tetano, malattia per cui la bimba non era stata vaccinata, e hanno iniziato la profilassi, ma per una diagnosi definitiva bisognerà attendere l'esito dei test nei prossimi giorni.

La bambina non era stata vaccinata, ma dall'ospedale per il momento si invita alla calma e si parla di "caso sospetto", anche se i sintomi sono giudicati compatibili. E un campione di sangue è stato inviato, per analisi più approfondite, all'Amedeo di Savoia, l'ospedale torinese specializzato nella cura delle malattie infettive. Per quanto riguarda il tetano - malattia che potrebbe essere stata contratta dalla bambina di 7 anni, non vaccinata, ricoverata in condizioni gravi a Torino - in Italia, sottolineano gli infettivologi, si registrano ancora ogni anno 50-60 casi di decessi. I risultati sono attesi nei prossimi giorni. Il tetano non è contagioso, ma il suo vaccino rientra fra i dieci classificati come obbligatori per la frequenza scolastica, secondo il recente decreto Lorenzin. "L'unica arma per difendersi è quindi la vaccinazione". L'indicazione è stata emessa lo scorso aprile dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) di Atlanta ed è stata confermata nella nuova edizione dello Yellow Book, il volume indirizzato a tutti gli operatori sanitari chiamati a dare consigli ai viaggiatori.

Altre Notizie