Martedì, 14 Agosto, 2018

GP Giappone: Vettel già fa paura alla Mercedes

Formula 1 Vettel su Ferrari Formula 1 Vettel e la rimonta da ultimo a quarto in Malesia
Cacciopini Corbiniano | 07 Ottobre, 2017, 12:22

"Abbiamo analizzato i problemi che abbiamo avuto sulle nostre macchine e penso che sia abbastanza chiara la situazione -prosegue il pilota della Ferrari-, ma il processo è ancora in atto al fine di avere un quadro completo di quanto accaduto".

"Oggi il numero di giri è stato molto limitato dalla bandiera rossa in FP1 e dalla pioggia intensa in FP2, che non ha permesso ai piloti di scendere in pista per i primi 45 minuti". Al netto dei carichi di benzina, le simulazioni condotte nelle libere 1 e nelle libere 3 hanno visto la Ferrari andare decisamente più forte. Quarto tempo per la rossa del finlandese Kimi Raikkonen (1'29 " 638), che chiude i primi collaudi davanti alla Mercedes del connazionale Valtteri Bottas (1'30 " 151) e alla Red Bull dell'olandese Max Verstappen (1'30 " 762).Poche indicazioni, invece, dalla seconda sessione. Dominio assoluto sia nella FP3 (clicca qui per la cronaca) che in qualifica (clicca qui per la griglia di partenza), con una prima fila virtuale tutta marchiata "Frecce d'argento", mentre la Ferrari si dimostra, non senza fatica, ancora a breve distanza. Mattia Binotto parlava di un pezzo di un fornitore esterno, ed è fin troppo facile l'associazione con il Mondiale 1985 quando Enzo Ferrari decise di passare dalle turbine tedesche KKK alle americane Garrett, perché convinto che i tedeschi dessero pezzi di qualità migliori alla McLaren-Porsche. Questa pista è sempre stata tra le più grandi in assoluto, con questa macchina ti toglie il fiato un giro. E può darsi che Suzuka li obblighi ad un duello ravvicinato. Se guardiamo la stagione abbiamo fatto più pole di tutti e siamo in testa in entrambe i campionati. Controllare una corsa, gestire le forze, fare i conti in tasca a Hamilton, tutto questo potrebbe non bastare.

CIRCUITO SUZUKA -Suzuka è una delle gare più amate dal Circus, non solo per la sfida tecnica rappresentata dai 5.807 metri di circuito. Bottas ha urtato il guardrail rimettendoci la posteriore destra. Insomma quello che ci attende sarà un altro lungo weekend ricco di interessi in quel di Suzuka. Nel pomeriggio miglior tempo di Hamilton 1:48.719 con in pista solo le Force India, mentre Vettel e Raikkonen si sono limitati all'installation lap, evitando rischi inutili.

Altre Notizie