Sabato, 21 Ottobre, 2017

Ufficiale Google Clips, la nuova camera della società californiana!

L'app di Google Home si prepara all'evento di domani con un ... Google Home Mini ufficiale: smart speaker con IA a basso costo
Acerboni Ferdinando | 04 Ottobre, 2017, 21:35

I due dispositivi ufficializzati durante l'evento Google tenutosi a San Francisco arricchiranno la lineup dei prodotti Home, pensati da Google per rendere realtà odierna la casa del futuro. Ecco allora che si punta all'ecosistema, alla perfetta compenetrazione tra software e hardware per sfruttare tutte le potenzialità a disposizione, per far sentire l'utente al centro del progetto. La prima, rilevante, è di certo quella relativa all'arrivo di Google Home Mini.

A Google Assistant tramite l'altoparlante si puo' chiedere se abbiamo appuntamenti in giornata, se troveremo del traffico nel tragitto per arrivare al lavoro, di riprodurre un determinato brano o una playlist da servizi di streaming come Spotify, di gestire gli oggetti connessi della propria casa, di riprodurre qualcosa sul televisore tramite Chromecast e molte altre cose.

Insomma, per fare un esempio Google Home Mini riuscirà ad elencare l'agenda di un membro della famiglia solo riconoscendo la sua voce e poi differenziare la risposta nel caso in cui sia un altro componente a richiederla.

Dimensioni contenute, dicevamo: 11.43 cm x 11,43 cm x 11,94, sono questi i valori del nuovo Google Home Mini che, come facilmente intuibile, sarà interamente controllabile tramite i comandi vocali e Google Assistant.

Il primo è più piccolo, più economico e sarà disponibile in tre colori, rosso corallo, grigio e nero.

Nonostante non risulti essere una particolare sorpresa per via di rumor precedenti, Google ha annunciato due nuovi device della serie Home: Mini e Max. La lista dei Paesi in cui sarà venduto ufficialmente vede la presenza di USA, UK, Canada, Australia, Francia e Giappone.

Google Home Max è semplicemente una versione premium di Google Home Mini, le cui dimensioni ridotte implicano vari limiti invalicabili per quanto concerne il settore audio. Tale configurazione garantisce un volume superiore di ben 20 volte rispetto al fratello minore, nonché una qualità sonora ben più elevata.

Ovviamente anche Google Home Max non arriverà in Italia, almeno al momento. Google Home Max è un vero diffusore audio hi end, con doppio woofer e doppio tweeter e dotato di un sistema AI denominato Smart Sound e pensato per adattarsi alla conformazione di una stanza.

Tra le altre migliorie anche la possibilità di rispondere a domande più complesse del tipo "Ok Google, telefona alla pizzeria in corso Roma", senza la necessità di ricordarsi il nome preciso.

Altre Notizie