Martedì, 25 Settembre, 2018

Napoli, Callejon: "Crediamo nello scudetto, dovremo giocare così fino alla fine"

Napoli Callejon e Insigne non hanno dubbi Josè Maria Callejon
Cacciopini Corbiniano | 04 Ottobre, 2017, 17:05

Archiviato per un attimo il capitolo Spagna, Callejon si sofferma sul Napoli: "Sono contento perché la stagione è partita alla grande". Callejon parla poi di Piquè e delle polemiche che hanno travolto il difensore del Barcellona e la nazionale spagnola.

Sul momento del Napoli: "Io sono un po' scaramantico: faccio qualcosa prima di entrare in campo, e se non vanno bene le cose cambio".

E' meglio parlare del Napoli, che sta volando: "Speriamo che sia l'anno giusto - ha aggiunto lo spagnolo - la stagione è appena cominciata. Il mio obiettivo? Stare bene come adesso e se posso fare gol li farò, se posso fare assist li farò". Vogliamo restare primi fino alla fine, giocando ogni partita al 100 per cento. Noi ci crediamo: Siamo consapevoli di essere una squadra forte e speriamo di continuare così. Stiamo bene, stiamo segnando con continuità e non abbiamo nessuna intenzione di fermarci. Stiamo tutti bene, da Reina all'ultimo che sta in panchina.

Su Sarri: "Avrà anche lui dei difetti, però stiamo bene e ci fa giocare alla grande". Se vinciamo siamo già al Mondiale, speriamo di fare bene.

Callejon non è certamente un calciatore abituato a far disperare i fantallenatori. Un calciatore di gran classe nel tocco di palla, abituato a segnare e a far segnare: per lui 74 assist in carriera, 52 dei quali all'ombra del Vesuvio.

Altre Notizie