Giovedi, 13 Agosto, 2020

Calcio, il Tribunale: "la 'ndrangheta controlla il tifo della Juventus"

La’ndrangheta controllava la curva bianconera Le motivazioni del processo Alto Piemonte Calcio, il Tribunale: "la 'ndrangheta controlla il tifo della Juventus"
Cacciopini Corbiniano | 30 Settembre, 2017, 13:49

Il tribunale di Torino ha reso note le motivazioni della sentenza del processo Alto Piemonte, scrivendo fra l'altro che la 'ndrangheta si è "di fatto imposta nel tifo organizzato esercitando un vero e proprio controllo dei gruppi che supportano la Juventus". È stato invece condannato a sette anni e nove mesi Rocco Dominello, appartenente alla cosca Pesce-Bellocco di Rosarno individuato come il "raccordo fra il mondo della tifoseria organizzata e la 'ndrangheta". Nella sentenza si legge che la gestione dei biglietti per le partite e l'attivitò di bagarinaggio è "formalmente riferibile ai gruppi del tifo organizzato, i quali, pur esercitando una rilevante forza intimidatoria nei confronti della società, agiscono tuttavia sotto il diretto controllo della 'Ndrangheta stessa".

NotizieIN: Giudici:'Ndrangheta controlla tifo Juve - SalvoLaroc90: "La #Ndrangheta non esiste, è un'invenzione dei giudici".

Altre Notizie