Lunedi, 20 Gennaio, 2020

Salerno. Sequestrata centrale clandestina per Sky e Mediaset Premium

Scoperta centrale “pirata” di Sky e Premium nel salernitano Con 15 euro al mese vedevano abusivamente la pay
Evangelisti Maggiorino | 29 Settembre, 2017, 21:14

Operazione della Guardia di Finanza di Scafati per la lotta alla pirateria televisiva: individuata una centrale clandestina dedita alla trasmissione abusiva di programmi televisivi a pagamento.

Da ricordare che proprio lo scorso febbrario la GdF aveva smantellato a Napoli tre centrali pirata specializzate nella decodifica e trasmissione del segnale di Sky e Mediaset Premium via Internet.

Delle centrali, il cui "giro d'affari è notevole", dice Sarzana, "perché è possibile abbonarsi a questi servizi illegali in tempi rapidissimi". La Guardia di Finanza di Salerno ha scoperto infatti che moglie e marito non si limitavano a guardare la pay tv abusivamente ma consentivano la visione a oltre mille utenti, in tutta Italia, al costo di 15 euro al mese.

I finanzieri hanno trovato e sequestrato 84 decoder, tre computer, hard disk e telefoni cellulari.

I responsabili sono due coniugi con esperienza nell'installazione di tv satellitari, e la base logistica smantellata si trovava all'interno di un garage nel paese di Scafati. Inoltre, nell'abitazione dei coniugi, sottoposta a perquisizione, sono stati trovati 44 mila euro in contanti, frutto evidente dell'illecita attività, che assicurava alla coppia un ricco giro d'affari illecito e totalmente in nero, in corso di accertamento anche sotto il profilo fiscale. Il prezzo mensile dell'abbonamento cresceva sensibilmente per ricevere il "servizio" all'interno di esercizi commerciali. A coordinare l'indagine, la Procura di Nocera Inferiore. Per la coppia, di 40 e 45 anni, si ipotizzano pene come la reclusione fino a 4 anni e 15 mila euro di multa.

Altre Notizie