Mercoledì, 16 Ottobre, 2019

(GdS) Spalletti cambia: Cancelo alto nel 4-2-3-1, mentre Candreva…

L'Inter ha una nuova freccia: Spalletti scopre Karamoh. Candreva, quanta concorrenza su quella fascia ora che torna Nuove idee tattiche per l'Inter di Spalletti: Cancelo ala e Candreva trequartista o 3-4-2-1
Cacciopini Corbiniano | 27 Settembre, 2017, 19:23

Secondo la Gazzetta, Spalletti resterà fedele al 4-2-3-1, ma rivedrà la posizione di Antonio Candreva accentrandolo e dandogli la missione fino ad ora fallita da Borja Valero, Brozovic e Joao Mario. Sempre titolare, fondamentale nell'economia del gioco di Spalletti, ma un po' mal sopportato dai tifosi nerazzurri, che lo hanno fischiato domenica contro il Genoa.

Difficile ipotizzare che Candreva possa allora perdere il posto da un momento all'altro, anche se certamente, dopo la partita interna con il Genoa, Spalletti terrà in maggior considerazione Karamoh.

Il gruppo: ecco la parola d'ordine indicata da Candreva per spiegare l'inversione di tendenza rispetto all'anno scorso. Può essere che nella sua testa inizi a nascere l'idea di provare qualcos'altro, dato che manca il centrocampista alla Nainggolan o alla Vidal che non è mai arrivato. Ci siamo guardati negli occhi, vogliamo fare una stagione positiva. Peraltro, già contro il Benevento, potrebbe rivedersi in panchina Joao Cancelo, che vista la solidità offerta da D'Ambrosio ed il periodo di adattamento richiesto a Dalbert, ancora non inserito al meglio nei meccanismi della squadra, potrebbe trovare spazio in avanti, in un'alternanza che a quel punto coinvolgerebbe tre giocatori. Oggi sono state queste le difficoltà dell'Inter: una squadra molto più lunga, non così organizzata, con una pressione del singolo che porta a essere molto spesso in ritardo con gli altri uomini. L'importante è lavorare con sacrificio e portare in alto la squadra. "Poi l'allenatore decide. In queste partite abbiamo fatto bene col modulo classico, continuiamo su questa strada".

Altre Notizie