Martedì, 15 Ottobre, 2019

Roma, Gandini: 'Obiettivo Scudetto, stadio entro 3 anni'

EvidenzaSquadre Serie ARoma      Roma Gandini “Vogliamo vincere lo scudetto”
     
     
       Di Redazione Cm24-        25/09/2017 EvidenzaSquadre Serie ARoma Roma Gandini “Vogliamo vincere lo scudetto” Di Redazione Cm24- 25/09/2017
Cacciopini Corbiniano | 26 Settembre, 2017, 17:23

Umberto Gandini, amministratore delegato giallorosso, traccia la via del nuovo corso, quello con Monchi in veste di uomo mercato ed Eusebio Di Francesco in panchina. Tra i temi toccati, il momento della squadra giallorossa e gli obiettivi della stagione: "Se siamo soddisfatti di come è stata costruita la squadra?" Ci sono comunque anche tifosi del Feyenoord educati e rispettosi, come ad esempio Remon e Jeron, che intervistati da Il Mattino hanno ammesso: "Abbiamo deciso di fare una vacanza perché avevamo già prenotato tutto, sarebbe stato un peccato". Con l'Inter il risultato non ci ha premiato, ma la prestazione c'è stata: 3 pali, vincevamo 1-0. Come società siamo stati molto forti e quadrati intorno all'allenatore. Tutte le grandi squadra hanno grandi aspettative. "La struttura societaria è rodata e con le spalle larghe per proseguire questo percorso". I suoi ex compagni lo vedono come un mito. "Siamo contenti di lavorare con Francesco". Domani compirà 41 anni e, con ogni probabilità, la decisione restare nella Capitale è legata alla volontà di festeggiare il compleanno in famiglia e con gli amici più stretti. Noi sicuramente non li sottovalutiamo, dall'altra parte c'è un Atletico-Chelsea che può dire tanto sul girone. Se dopo sei giornate non saremo stati bravi a fare più punti, giocheremo l'Europa League. "Dipende moltissimo negli scontri diretti, dando per scontato e non lo è, che tutti facciamo punteggio pieno contro il Qarabag". Questi sono argomenti che dibattiamo da tempo, noi continueremo a farlo. C'è una tendenza a vedere il campionato spaccato in tronconi e il fattore sorpresa è diminuito. E' anche vero che è un campionato livellato verso l'alto. "Il campionato è ancora molto lungo, non vedo posizioni definite".

"Monchi è arrivato nel finale di stagione, ha lavorato con Spalletti prima, poi è partita la sua squadra". Ha fatto bene le sue operazioni e ancora adesso ancora non abbiamo visto all'opera la sua squadra. Dà consigli importanti dall'alto della sua esperienza tecnica, sa stare al suo posto quando serve e ha una visione dell'evento sportivo che un dirigente normale non può avere. "Ora affronta una nuova sfida e sa, come lo so io, che deve portare a casa risultati".

STADIO - "Non è solo un tema di ivestimenti a Roma, ma un tema di investimenti in Italia". La nostra storia è quella che tutti viviamo e abbiamo vissuto nel nostro Paese: ritardi, discussioni. "Ci auguriamo che con il nuovo progetto duri meno, in modo da iniziare a costruire già nel prossimo anno". La crescita dei ricavi è un tema generale, tutti siamo in cerca di nuove fonti di ricavi.

Altre Notizie