Venerdì, 15 Novembre, 2019

È morto Jake La Motta, il leggendario pugile interpretato da De Niro

Jake LaMotta a sinistra con Martin Scorsese regista di Toro Scatenato Jake LaMotta a sinistra con Martin Scorsese regista di Toro Scatenato
Cacciopini Corbiniano | 20 Settembre, 2017, 20:48

Il suo riscatto passò dal ring, diventò il re dei pesi medi.

Personaggio istrionico, fu magistralmente interpretato al cinema da Robert De Niro in un ruolo che gli valse il premio Oscar. Nel 1980 il nome di LaMotta tornò in auge per il film "Toro Scatenato", basato sulla biografia del pugile e diretto da Martin Scorsese.

A riferire oggi per primo la morte di Jack LaMotta (all'anagrafe Giacobbe La Motta) il sito TMZ, che ha citato la moglie. Addio sangue siciliano, messinese: coi "terroni" italiani non devi scherzare, si chiamino Marciano, Graziano (coetaneo di LaMotta, praticamente il "gemello", dice Rino Tommasi), o Tiberio Mitri, che nel 1959 ebbe la sua chance con Jake, o Vituccio Antuofermo che con la faccia riuscì a fermare il Meraviglioso, Marvin Hagler. Fu un pugile di straordinario coraggio, una storia ideale da raccontare nella trasposizione cinematografica perché prima di essere una storia di sport quella di Jake La Motta è stata una storia di vita.

La sua epopea iniziò il 16 giugno 1949, quando conquistò il titolo mondiale battendo il francese Marcel Cerdan a Detroit. Uno che scendeva ogni volta devastato dopo aver distrutto tutto, a partire da se stesso.

Nella sua carriera ci sono incontri mitici.

Altre Notizie