Martedì, 19 Settembre, 2017

Torino, Mihajlovic sbugiarda Cairo: "Duvan? L'avremmo preso se fosse partito Belotti"

Mercato Torino, Cairo: ”Rinnovo Mihajlovic, nessun problema.” E Zapata… Torino, Mihajlovic sbugiarda Cairo: "Duvan? L'avremmo preso se fosse partito Belotti"
Cacciopini Corbiniano | 16 Settembre, 2017, 18:23

C'è anche Ferrero tra le persone più care e sarà sempre così.

"TORINO UNA GRANDE FAMIGLIA - Mi son trovato bene qua, oggi ho fatto il terzo allenamento e mi sembra di essere già in una famiglia". "Penso che possiamo farcela". La settimana scorsa non hanno giocato, sono più riposati e freschi e non hanno avuto infortuni, a differenza nostra. "Conosciamo i loro punti forti ma conosciamo anche i loro punti deboli".

Nel corso della conferenza stampa il tecnico granata, Sinisa Mihajlovic, ha svelato un retroscena su Zapata: "Lo abbiamo seguito e se fosse andato via Belotti lo avremmo preso". Ha grande potenza fisica e senso del gol.

"Il Torino è una squadra competitiva, fai sempre fatica da avversario". Non è facile recuperare questo gap, in più ci sono squadre che sono più abituate di noi a stare ai vertici. Ora è il momento di lavorare e di stare zitti, poi più avanti faremo i conti. Io sono convinto che possiamo fare un buon campionato se stiamo con i piedi per terra e non voliamo con la fantasia: se iniziamo a fare discorsi che non ci appartengono ci facciamo male. "Noi dobbiamo scalare la classifica senza volare troppo con la fantasia". Valdifiori tornerà per Udine, Acquah e Obi vediamo, ma domani non ci sono. Abbiamo recuperato Baselli, speriamo che Rincon ce la farà. Una bella notizia anche per il calcio che ritrova un calciatore che ha dato tanto al campionato, all'Inter prima, alla Roma e al Genoa dopo. Se uno tra Baselli e Rincon si fa male c'è Gustafsson che è cresciuto molto negli ultimi tempi. Lyanco? L'ho visto bene, sicuramente in una delle prossime tre partite giocherà.

Chiusura finale su Davide Zappacosta in gol all'esordio in Champions League: "Non l'ho visto, sinceramente". Ma non ho mai detto che è facile.

Sulla posizione in campo: "Ho sempre giocato come terzino, a sinistra ma anche in altre posizioni della difesa". In ogni caso siamo sempre undici contro undici. Loro comunque giocano bene, in difesa sono organizzati, davanti sono pericolosi, sono una mina vagante.

Altre Notizie