Martedì, 19 Settembre, 2017

Venezia-Spezia 0-0, la squadra di Inzaghi è un bunker

Fabio Gallo allenatore Spezia La ricetta di Gallo per superare il Venezia
Machelli Zaccheo | 15 Settembre, 2017, 23:48

Termina 0-0 il primo match della quarta giornata di B. Gara con pochissime emozioni al Penzo, neppure l'espulsione di Bentivoglio nella seconda frazione ha rotto gli equilibri tra due squadre che faticano a fare gol, solo due reti in quattro partite per le formazioni di Gallo e Inzaghi. Il bilancio è di 13 sconfitte e soli tre pareggi.

3-4-2-1 per il Venezia allenato da Pippo Inzaghi, 3-5-2 per lo Spezia di Fabio Gallo. L'ultima volta che si sono affrontate le due squadre risale al campionato di Serie C1 1990-91 con i veneti, promossi in B quella stagione, vittoriosi per 2-1. Al 31' si rivede il Venezia, che ci prova con una gran botta dai 25 metri di Bentivoglio, ma la sua conclusione viene bloccata in due tempi da Di Gennaro.

Su capovolgimento di fronte lo Spezia va ad un passo dal gol con Vignali che imbecca bene Okereke il quale si ritrova davanti ad Audero ma il portiere scuola Juventus dice di no. Poco dopo ancora Spezia pericoloso con Pessina che, dalla sinistra, mette in mezzo un pallone per Vignali che non ci pensa su e calcia al volo ma la sfera esce di poco.

Venezia: Audero 6; Andelkovic 6.5, Modolo 5 (69′ Marsura 5.5), Domizzi 5.5; Falzerano 6, Del Grosso 6, Bentivoglio 5, Suciu 6.5, Zampano 6; Moreo 6 (85′ Cernuto S.v), Zigoni 5.5 (72′ Signori 7). Gallo si gioca la carta Marilungo al 20', l'uomo che ha deciso il derby con l'Entella lo scorso weekend. Nella ripresa, sono ancora i padroni di casa a partire meglio: traversone di Bentivoglio e colpo di testa di Moreo, che, però, finisce alto sopra la traversa. Gli ospiti provano a sfondare sulle corsie laterali con Pessina e Lopez.in virtù della superiorità numerica. Chance per lo Spezia all'ultimo minuto con Granoche che non concretizza sottomisura.

Altre Notizie