Sabato, 18 Gennaio, 2020

Bimba con malaria ricoverata

Bologna ragazza incinta ricoverata in rianimazione per malaria L'ospedale Maggiore di Bologna
Machelli Zaccheo | 15 Settembre, 2017, 08:20

La paziente era rientrata il 6 settembre, ricostruisce sempre l'Asl, da un soggiorno in un Paese africano.

La bambina è stata trasferita all'ospedale Sant'Orsola di Bologna in condizioni non critiche dopo che il laboratorio unico metropolitano ha confermato la presenza del Plasmodium Vivax, una specie assai meno aggressiva del Plasmodium Falciparum. La scorsa notte si è presentata al pronto soccorso, con sintomi che "potevano essere attribuiti ad infezione malarica". Si tratta di un caso importato, in quanto la donna arrivava da un periodo di vacanza nel suo Paese, dov'è andata a trovare la famiglia.

Secondo quanto appreso, la ragazza è residente a Bologna, nata in Italia, ma non ha la cittadinanza italiana. Al momento c'è riserbo sulle condizioni di lei e del feto: il fatto che sia ancora ricoverata in rianimazione fa però pensare che ancora non siano completamente fuori pericolo. "La prossima settimana, in un giorno ancora da individuare, si terranno i funerali, in forma strettamente riservata". Fonti vicine alla donna, dicono che la 18enne è sottoposta alla più avanzata terapia possibile in questi casi.

Due casi di malaria a Bologna: ricoverate una bimba straniera di 5 anni e una donna incinta.

Altre Notizie