Lunedi, 16 Luglio, 2018

Fuori Mertens dal 1', Sarri bocciato: i giudizi sul tecnico del Napoli

Marek Hamsik Napoli, l'entourage di Hamsik non è contento: grane in vista?
Machelli Zaccheo | 15 Settembre, 2017, 06:28

Sull'ennesima sostituzione di Hamsik: "Io penso che Marek attraversa un momento nel quale non è brillantissimo, stasera l'ho visto anche meglio rispetto alle partite precedenti". Una previsione che ha trovato conferme in Ucraina, si dall'inizio, con l'approccio molle che ha caratterizzato le ultime uscite del Napoli.

Colpa di quel carattere schivo e taciturno che non gli ha permesso mai di 'competere' nell'immaginario collettivo con l'eccentricità di Lavezzi, la prolificità tutta sudamericana di Cavani e la fama da 'top player' di Higuain. Mister Sarri nutre una grande stima per Marek Hamsik e lo reputa uno dei perni fondamentali sia del suo centrocampo che dell'intera squadra. Il suo dinamismo ieri è mancato tremendamente alla formazione azzurra e la scelta della doppia mezzala di fantasia, con il talentuoso ma ancora troppo incostante Zielinski, è stato un azzardo per questo tipo di partita.

"Ieri si sono avanzati i casi Reina e Hamsik. Ci auguriamo che raggiunga il record di Maradona, ci riuscirà". Quando lavori per un'estate intera ad un solo obiettivo (il preliminare, ndr), è umano e fisiologico mollare un po' la presa dopo averlo raggiunto, per altro brillantemente. "È una decisione dell'allenatore che possiamo solo rispettare". Cosa dovrebbe accadere allora a chi vince da anni o a chi in questa competizione arriva sempre fino in fondo? "È difficile spiegare come abbiamo potuto sbagliare l'approccio, non è la prima volta che ci capita in questa stagione - le sue parole a 'Premium Sport' -". Cinque partite che Sarri dovrà capire come gestire nel miglior modo possibile trovando il giusto equilibrio.

Altre Notizie