Domenica, 20 Ottobre, 2019

Usa, Trump pronto a cancellare il programma sui "Dreamers"

Guam, venti di guerra sull'isola: Trump minaccia ritorsioni contro la Corea del Nord in caso di attacco Usa, Trump pronto a cancellare il programma sui "Dreamers"
Evangelisti Maggiorino | 05 Settembre, 2017, 21:21

In un intervento in Parlamento, il ministro degli Esteri giapponese Taro Kono ha detto che il suo Paese "lavora in stretto coordinamento con Stati Uniti e Corea del Sud, per esortare Russia e Cina a giocare un ruolo appropriato" nella crisi. Scelta singolare per un uomo affetto da protagonismo. Così il presidente americano Trump. La Corea del Sud si prepara allo scontro e l'esercito ha svolto esercitazioni con munizioni reali, simulando un attacco sul poligono di tiro nucleare nordcoreano, colpendo "obiettivi scelti nel Mar del Giappone", ha scritto Yonhap citando lo stato maggiore interforze sudcoreano: "Le manovre sono state compiute in risposta al sesto test nucleare del Nord (...) e hanno implicato il missile balistico sudcoreano Hyunmoo oltre ai caccia F-15K". "La Corea Nord - scrive Trump in un tweet - è un Stato-canaglia ed è diventato una grave minaccia e fonte di imbarazzo per la Cina". Infine, gli ricorda che tutti i presidenti sono solo inquilini momentanei della Casa Bianca e che ciò, pertanto, li rende semplici "guardiani di quelle istituzioni e tradizioni democratiche - il rispetto della legge, la separazione dei poteri, le libertà civili - per le quali i nostri predecessori hanno lottato e sono morti".

Anche il primo ministro britannico Theresa May ha affermato che l'ultimo test nucleare di Pyongyang "rappresenta una minaccia inaccettabile per la comunità internazionale", sollecitando il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ad esaminare l'applicazione di nuove e più dure sanzioni contro la Corea del Nord. Un chilotone è pari a 1.000 tonnellate di tritolo. Il presidente russo mette in guardia da azioni militari. Affermazioni fatte durante una conversazione telefonica con il premier giapponese Shinzo Abe, secondo quanto riferisce l'agenzia russa Interfax.

Altre Notizie