Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Corea del Nord testa la bomba H. Trump: politica pacificazione non funziona

Nord Corea Seul lancia allarme Registrata anche dall'INGV l'esplosione di magnitudo 6.3 in Corea del Nord
Evangelisti Maggiorino | 03 Settembre, 2017, 20:03

La bomba all'idrogeno testata "con successo" dalla Corea del Nord è destinata "ad armare un super missile intercontinentale" spiega Pyongyang in una dichiarazione definita "speciale" dalla tv di Stato Kctv.

L'esplosione, avvenuta alle 12 ora locale (le 5:30 in Italia) nel nord-est del paese, per la precisione a 24 chilometri dalla località di Sungjibaegam, ha provocato un terremoto di magnitudo 6.3 della scala Richter, seguito da un altro di magnitudo 4.6, entrambi registrati dal China Earthquake Network Center con l'ipocentro a "zero chilometri", a conferma della natura artificiale del sisma. Tutto è iniziato nella notte italiana quando Kim si è prima fatto fotografare accanto a quello che ha sostenuto essere una bomba all'idrogeno. Nel 1961, in una serie di test nucleari, l'Unione Sovietica fece esplodere la piu' potente bomba mai realizzata che libero' un'energia pari a 3.125 volte la bomba a fissione Little Boy lanciata su Hiroshima. Poi: la politica di "pacificazione con Pyongyang non funzionerà", ha aggiunto Trump, definendo la Nord Corea uno "Stato aggressivo che è diventato una grande minaccia e una fonte di imbarazzo per la Cina, che sta cercando di aiutare ma con scarso successo".

Nella bomba all'idrogeno si avvicendano in successione processi di fissione-fusione-fissione innescati a partire da una normale bomba atomica a fissione, posta all'interno di un contenitore di materiale fissile insieme ad atomi leggeri.

"Le nostre armi strategiche sono pronte ad annientare completamente le roccaforti dell'aggressione e della provocazione da qualsiasi regione imprevedibile e luogo in qualsiasi momento (...) Gli Stati Uniti e il Giappone hanno mobilitato tutti i loro mezzi di intelligence per la sorveglianza 24 ore su 24 su di noi, ma non sono riusciti a rilevare il tempo e il luogo di lancio dei nostri missili balistici". Il sisma artificiale causato dalla detonazione nucleare è il più potente dei sei test finora fatti. "Quest'ultimo affronto di Pyongyang verso le disposizioni del Consiglio di Sicurezza dell'Onu e verso le norme internazionali meritano la più forte condanna", si legge in un comunicato del ministero degli Esteri russo.

Test che ha alzato l'allerta, in particolare, della Corea del Sud.

Un nuovo sviluppo, questo, in grado di far tremare il mondo.

Altre Notizie