Domenica, 15 Settembre, 2019

Arriva Windows 10 Fall Creators Update

Windows 10 Fall Creators Update Windows 10, il Fall Creators Update arriva a ottobre
Acerboni Ferdinando | 02 Settembre, 2017, 23:30

Dopo l'abbandono del progetto Windows 10 Mobile a favore delle nuove piattaforme Andromeda OS, il team di sviluppo della casa di Redmond Microsoft Corporation si è concentrato nel segmento Desktop ritagliandosi un'apposito spazio all'interno del contesto della manifestazione di Berlino IFA 2017 ancora in corso, dove ha finalmente ufficializzato la data di distribuzione definitiva per la release Windows 10 Fall Creators Update che chiude il circuito dei major update previsti per l'anno in corso. Per altre informazioni sul prossimo aggiornamento Windows 10, stay tuned. Di fatto, nei vari stand presenti alla fiera si parla e viene presentato anche molto software.

Quando Microsoft ha annunciato questo aggiornamento alla conferenza di sviluppatori all'inizio di quest'anno, ha dichiarato alcune delle caratteristiche più approfondite che includono un aggiornamento Microsoft Graph, con numerose funzionalità che faciliterebbero lo spostarsi tra le diverse macchine e Windows Story Remix, un'applicazione con un sacco di 2D avanzati e le funzionalità 3D per la creazione di storie di video e foto.

L'obiettivo di Microsoft, come stabilito con l'avvento dell'ultima distribuzione dell'OS, è quello di mettere al centro della scena l'utente e la necessità di offrire quindi un'esperienza di utilizzo moderna, facile e completa.

Comunque sia c'è da dire anche che nell'aria si respira una certa delusione per la mancata implementazione delle funzioni Timeline, che di certo sarebbero risultate comode nel contesto della produttività, e di Cloud Clipboard. Fall Creators Update introdurrà anche una nuova identità visuale nota come Fluent Design - o Project Neon - che porterà cambiamenti nell'interfaccia, con un linguaggio focalizzato su 5 aree:?materia, leggerezza, profondità, movimento e ridimensionabilità. Il nuovo Fall Creators Update aggiunge infine maggiore protezione contro ransomware e attacchi di terzi, aggiungendo la funzione Exploit Protection a Windows Defender, strumento di sicurezza integrato di default su Windows.

Altre Notizie