Giovedi, 17 Ottobre, 2019

Bari-Cesena, Onofri: "La squadra di Grosso sembra il Real Madrid!"

Il Bari a valanga contro il Cesena Tre gol e bel gioco al San Nicola Il Bari ricomincia da tre: Cesena al tappeto
Cacciopini Corbiniano | 29 Agosto, 2017, 03:32

Per la gioia degli oltre 10mila spettatori presenti, di cui 7765 abbonati. Per il telecronista di Sky Claudio Onofri i biancorossi allenati da Fabio Grosso giocano alla stessa maniera della squadra di Zidane, due volte consecutive Campione d'Europa. A quelli in tribuna non sfugge la presenza del centravanti ceco Kozac, classe '89, ex goleador di Europa League con la maglia della Lazio, preso e portato a Bari da Sogliano con una missione sorprendente. Il Bari sta a guardare, un po' sulla falsariga di quanto accaduto nelle gare di Coppa Italia contro Parma e Cremonese, quando nelle battute iniziali subì immediatamente gol dagli avversari. Il successo ottenuto stasera dai biancorossi è stato altrettanto ampio, anche sotto il profilo del gioco. La terza rete arriva sugli sviluppi di un calcio d'angolo: su una conclusione di D'Elia è Tonucci a correggere in rete. Un minuto dopo ben più ficcante l'azione del Cesena, con Panico che non punisce un'uscita scellerata di Micai, mandando di testa la palla fuori.

Prima dell'intervallo il Bari potrebbe anche ipotecare il risultato, ma il colpo di testa in tuffo di Nenè dà solo l'illusione del gol. Un Bari versione diesel, che è partito in sordina ma con il passare dei minuti ha preso pieno possesso delle redini del match, chiudendo la prima frazione in vantaggio. Da applausi l'azione del raddoppio, partita dalla destra e conclusa sul lato opposto, dopo una rete di passaggi Salzano-Improta-Nenè-Improta che ha irretito i cavallucci marini della difesa romagnola e consegnato a Galano la chiave del 2-0, a porta vuota. I pugliesi, squadra certamente più quotata e con altre ambizioni in questa stagione, si portano a casa i 3 punti dal "San Nicola" senza particolari problemi.

Altre Notizie