Sabato, 24 Agosto, 2019

Non era vaccinata, ostetrica ospedale contrae morbillo

Caso morbillo, Regione 'preoccupata' Ostetrica col morbillo: allarme in ospedale
Machelli Zaccheo | 29 Agosto, 2017, 02:37

Nel reparto di Ostetricia dell'Ospedale di Senigallia è stato registrato un caso di morbillo di un'ostetrica che non si era vaccinata. Si riapre dunque l'accesa discussione sulla prevenzione nei confronti di malattie altamente contagiose. La direzione sanitaria dell'ospedale di Senigallia ha segnalato il caso al servizio ISP - Malattie infettive del dipartimento di prevenzione. Da quel momento è stata attivata la task force e sono già stati contattati tutti coloro che sono entrati in contatto con l'ostetrica.

In una nota della Regione Marche sono spiegati i dettagli dell'indagine epidemiologica immediatamente avviata dal servizio ISP con la collaborazione della direzione medica dell'ospedale. Questo episodio indica come la epidemia di morbillo italiana, sia ancora attiva e necessiti di continui controlli per evitare il contagio a persone più fragili, in questo caso donne in gravidanza e neonati. Le stesse sono state invitate a presentarsi il giorno successivo in Pediatria. Vaccinati 2 contatti familiari, 2 genitori di neonati e un operatore sanitario. Nessuno aveva mai provveduto alla vaccinazione in precedenza.

Altre Notizie