Martedì, 27 Ottobre, 2020

Roma, Totti: "Schick è adatto per noi, vogliamo prenderlo"

Roma, Totti: Roma, Totti: "Schick è adatto per noi, vogliamo prenderlo"
Cacciopini Corbiniano | 25 Agosto, 2017, 00:02

Comincia a riempirsi la sala del Grimaldi Forum di Montecarlo che ospiterà la cerimonia. Roma-Inter? Gara difficile che tutti si aspettano belle. Francesco Totti scherza nonostante l'urna di Montecarlo abbia regalato poche gioie alla sua Roma, che dovra' affrontare nel girone Chelsea e Atletico Madrid, oltre al Qarabag. Quello con lo Shakhtar in casa, il primo dopo l'infortunio alla caviglia. "Voglio far crescere questa società". Oggi è un torneo con le migliori d'Europa, le più forti e le più ricche, più qualche underdog e qualche parvenu qua e là. Questo è un trofeo importante come quelli vinti con la Roma. "Sono due cose importanti". Sono i meccanismi della Champions, tra ranking e teste di serie, che mischiano palline e desideri. Monchi e Baldissoni hanno incontrato, dalle 12 alle 13.30, Paska e Satin, i procuratori del calciatore, e gli hanno ribadito l'offerta della Roma: possibilità di giocare la Champions League, contratto di 5 anni da 2 milioni più bonus, allenatore che lo vuole. Sono con un'altra veste importante. Sono entrato in punta di piedi fino a scegliere il ruolo mio preferito. Identico discorso per l'E con Spartak Mosca, Siviglia, Liverpool e Maribor.

Girone A: Benfica, Manchester United, Basilea, CSKA Mosca. Prima di Francesco Totti altri due italiani avevano ricevuto questo premio: Gianni Rivera e Paolo Maldini. Sarrismo contro Guardiolismo, la tuta contro la cravatta, la sigaretta e il caffè contro la tisana depurativa, la cazzimma contro il fair play, un po' ipocrita, anglocatalano. Come sarà ritrovare Spalletti? È come se questi sorteggi, più di quelli dei calendari dei vari campionati, sancissero il vero inizio della stagione, più di una volta, non più come un tempo.

Gruppo B: Bayern Monaco, Psg, Anderlecht, Celtic. "Non ho letto bene, però, perché ha scritto in inglese e quindi non so..." Il Psg resta un ammasso di campioni informe, la Juventus è competitiva ma non punge in finale. I soldi contano e continuano a fare la differenza, con pochissimi giocatori capaci di spostare gli equilibri e blindati da clausole milionarie. CR7 e il Real Madrid giocatore e squadra da battere.

Altre Notizie