Giovedi, 17 Ottobre, 2019

Matuidi alla Juventus: è Ufficiale

Spinazzola Keita Matuidi Juventus, tutti contro tutti. E Matuidi non accontenta nessuno.
Cacciopini Corbiniano | 22 Agosto, 2017, 20:02

Parola di Blaise Matuidi presentato oggi alla Juve.

Perchè l'anno scorso non sei arrivato alla Juventus? Perché è un onore, non tutti hanno questa possibilità. Ma questo è il passato: "adesso sono alla Juventus e voglio aiutare la squadra a raggiungere grandi risultati". Per me è indifferente giocare col centrocampo a tre o a due. Le due posizioni vanno entrambe bene, sarà poi l'allenatore a fare le sue scelte tattiche. Keita è un argomento chiuso, così come è chiuso Schick.

"E' una nuova sfida, in un campionato molto competitivo, con ottime squadre". Sono in una squadra ambiziosa, abituata a vincere.

Come commenti l'addio polemico di Dani Alves. Il club è molto organizzato. "E' un'ottima famiglia. Dani Alves mi aveva detto buone cose sulla Juve". Ho avuto una grande accoglienza e sono elettrizzato dall'idea di cominciare la nuova stagione. Ho vissuto grandi emozioni in 6 anni al PSG. Blaise possiede una personalità forte, anche per questo Ibra lo ha sempre stimato. Gli obiettivi stagionali? L'importante è vincere, arriverà quello che arriverà, tutti vogliono vincere la Champions e facciamo parte del gruppo che aspira a vincerla. La cosa più difficile sarà quella di adattarsi, ma i compagni mi hanno accolto alla grande. "Anche io sono ambizioso, abituato a vincere e sono sicuro di far bene". Ma anche la Serie A è importante, è il nostro pane quotidiano per presentarci bene in Champions League. Evidentemente fa parte del mio destino, non credo che questi mi possa causare dei problemi e spero di adattarmi molto velocemente.

E' dispiaciuto di aver lasciato Parigi, soprattutto ora che ha acquistato Neymar e probabilmente Mbappè? La Juventus si è garantita un giocatore molto bravo nel proprio ruolo mentre il Paris Saint-Germain ha fatto cassa guadagnando 20 milioni più bonus per un calciatore che sarebbe andato in scadenza la prossima estate. Allegri lo ha definito un giocatore unico: "Ognuno ha le sue caratteristiche, ma è anche vero che ho i miei punti deboli".

Altre Notizie