Lunedi, 18 Novembre, 2019

Donna fatta a pezzi, legale del fratello: "Escludo premeditazione"

Roma: confessa l'uccisione della sorella tagliata a pezzi e gettata nei rifiuti Maurizio Diotallevi, il killer della sorella: l'ho fatta a pezzi perchè non entrava tutta nel sacco
Evangelisti Maggiorino | 18 Agosto, 2017, 12:18

"Guadagnava solo lei e ogni volta decideva lei quando e quanti darmene", avrebbe detto l'uomo secondo quanto riporta il quotidiano "La Repubblica". Problemi ben noti in famiglia ma mai nessuno avrebbe pensato che sarebbe finita così: martedì Maurizio, 62 anni, ha strangolato la sorella poi con una sega ha fatto a pezzi il corpo e ha gettato le varie parti in diversi cassonetti. È il racconto di Maria (nome di fantasia), la nomade romena di 39 anni che ha trovato le gambe mozzate in un cassonetto: "Per me le gambe - dice ancora agitata - erano state congelate perché nelle buste non c'era per niente sangue, ma non sono certa perché ho avuto paura a toccarle".

Un passato importante, con un bisnonno senatore e presidente della Corte dei Conti, una lontana parentela con la famiglia Agnelli e un presente decisamente più difficile, che aveva portato fratello e sorella a una convivenza quasi forzata in quell'appartamento.

La ragazza si è rivolta immediatamente alla Polizia di Stato. E in questo caso la povera rom, che è stata ricoverata in ospedale in stato di shock, capisce subito che gli arti amputati di un cadavere sono qualcosa che non si può buttare via, come si butta via un paio di scarpe.

Eppure era stato proprio lui, due giorni fa, a denunciare la scomparsa della sorella.

Si è appena concluso con il fermo da parte del P.M. del fratello della vittima, il mistero delle due gambe ritrovate ieri sera all'interno di un cassonetto in Via Maresciallo Pilsudsky.

Aveva scelto di abitare in via Pinelli, in un appartamento a pochi passi dall'attuale commissariato di polizia ma alla fine era tornato a vivere a Roma, da dove era arrivata una bella proposta di lavoro. "Ho dovuto utilizzare l'altra sega e poi il coltello per tagliare".

Altre Notizie