Mercoledì, 21 Agosto, 2019

#Sarahah: l'app per messaggi anonimi

“Sarahah” sta facendo impazzire i giovani. Ecco cos'è e come funziona la nuova App dell'estate Sarahah, la app saudita che conquista l'Occidente
Acerboni Ferdinando | 15 Agosto, 2017, 18:49

Tutto sta nella parola che le dà il nome, "onestà", in quanto la funzione dell'applicazione sta nell'inviare messaggi scritti a un destinatario restando però nel completo anonimato.

Ma se si arrivasse a voler recensire persino le persone, e d in particolare gli amici? Quello che doveva essere un modo di segnalare anonimamente qualsiasi tipo di disservizio o problematica nell'ambiente lavorativo, è divenuto rapidamente il mezzo di inviare qualsiasi tipo di messaggio nell'anonimato, tra oltre 14 milioni di iscritti e circa 20 milioni di visualizzazioni al giorno. Come dichiarato anche dalla piattaforma tramite il profilo Twitter ufficiale, l'app è arrivata al primo posto su App Store in 30 paesi tra cui Stati Uniti, Regno Unito e Francia, e ha registrato oltre 250 milioni di visitatori e più di 1 miliardo di pagine visualizzate.

ThisCrush si è diffuso in Italia da inizio luglio, originariamente è nato per confessare la propria "cotta"("crush" appunto) in modo anonimo, a differenza di Ask.fm, dove una domanda viene visualizzata solo nel momento in cui chi la riceve decide di rispondere, su ThisCrush la domanda appare subito, senza la possibilità di essere filtrata.

Dietro all'anonimato si può nascondere chiunque, ma soprattutto come accade per altri social, gli utenti in questo caso non avrebbero nemmeno la necessità di creare profili falsi per esprimere concetti d'odio, turpiloqui e crudeltà verso singoli soggetti o gruppi di individui.

Da questo punto di vista c'è infatti già il timore che questa modalità di espressione possa favorire il cyberbullismo, consentendo a chiunque di ferire un iscritto senza avere nemmeno la responsabilità di metterci la faccia. Potrebbe essere effettivamente utilizzata per dire cose costruttive, anche negative ma con un minimo di senso, invece appena l'utente ha garanzia di anonimato, spesso si riduce ad insulti e commenti a sfondo sessuale, un comportamento classico, purtroppo.

La seconda ragione è sostanzialmente che Sarahah non è user-friendly.

Tuttavia, non tutte le persone utilizzano l'app per il motivo per cui è nata, motivo per cui si sono già diffusi i primi allarmismi.

Altre Notizie