Lunedi, 23 Ottobre, 2017

Perugia, Giunti: "Moderato ottimismo dopo la vittoria col Benevento"

Cittadella, grande fiducia dopo l'impresa di Bologna. Gabrielli: “Siamo sulla strada giusta per poter fare una grande Cittadella, Gabrielli: "Giocando come a Bologna non avremo problemi a salvarci"
Acerboni Ferdinando | 13 Agosto, 2017, 17:55

Il portiere sannita porta però parte di responsabilità sul secondo gol degli ospiti per una respinta corta su un tiro di Han ribadito in gol ancora da Cerri. Perfetta incornata dell'aitante attaccante ex Juventus su traversone calibrato di Zanon e Grifo in vantaggio. Molto ha voluto dire il rosso inflitto a Cataldi per proteste, ma nulla scalfisce la prova dei ragazzi di Giunti, che migliorano di partita in partita. Il gol di Cerri ha spaccato in due la partita e l'espulsione ha fatto la differenza.

Nei tre "finale" intorno a catena B, invece di, il Pescara intorno a Zeman ha espugnato Brescia, vincendo verso 3-1 da gol intorno a Capone, breve livellamento intorno a Bisoli e decisiva intorno a Del Vedere il sole a scacchi; il Bari ha vinto la neopromossa Cremonese rimontando la intrico primigenio intorno a Brighenti da Salzano e Nenè; intanto che la provocazione Carpi-Salernitana (2-2 al 90′ e 3-3 al 120′) è stata vinta ai rigori dagli emiliani. Benevento sotto di un gol ed anche in inferiorità numerica. Intanto c'è la grande chance di fare ulteriore strada in Coppa Italia dopo il vittorioso debutto nella manifestazione contro il Gubbio (2-1 al Curi domenica scorsa). Si ricomincia col Perugia, che appena due mesi fa era l'avversario più temibile nei play off. Un Perugia nuovamente ambizioso, ma che stasera dovrà fare a meno di un bel po' di suoi pretoriani: da Di Carmine a Del Prete, a Mustacchio, Frick, Rizzo, Guberti, Alhassan. In caso di parità al 90′, supplementari ed eventuali rigori. Le sedici squadre vincenti intorno a questo giro si affronteranno nei play-off (otto gare), a causa di prospetto il 29 novembre. Il centrocampo dovrebbe essere composta da Cataldi e Del Pinto in mediana, con D'Alessandro e Ciciretti sulle fasce. A disp.: Brignoli, Piscitelli, Venuti, Gyamfi, Djimsiti, Costa, Gravillon, Volpicelli, Viola, Eramo, Donnarumma, Brignola.

Altre Notizie