Lunedi, 23 Ottobre, 2017

Usa, auto contro manifestanti antirazzisti in Virginia: feriti

Usa auto contro la folla a corteo suprematisti un morto Usa, protesta dei suprematisti bianchi: è stato d'emergenza
Evangelisti Maggiorino | 12 Agosto, 2017, 22:03

Ore prima dell'inizio del rally "United The Right", la destra unita, sono infatti scoppiati nuovi scontri tra gruppi di suprematisti ed estremisti di destra e i dimostranti anti-razzisti che già durante il corteo della notte scorsa si erano opposti a quella che il sindaco della città ha definito una "vigliacca sfilata dell'intolleranza, dell'odio e del razzismo". Jason Kessler, organizzatore della marcia, ha detto in un comunicato che si tratta di difendere il primo emendamento della Costituzione, che tutela la libertà di espressione, e di sostenere "i grandi uomini bianchi che vengono diffamati, calunniati e demoliti negli Stati Uniti". Secondo la polizia di Charlottesville, diverse persone sono rimaste ferite negli scontri, ma le autorità non hanno fornito un bilancio. Un testimone racconta che una donna che cercava di alzarsi è stata di nuovo investita. La polizia ha intanto proclamato l'allerta per assembramento illegale e ha iniziato lo sgombero dell'Emancipation park dove sono avvenuti gli scontri. "Stiamo tutti uniti!", ha scritto Trump.

Centinaia di 'suprematisti' bianchi continuano a manifestare in Virginia contro la rimozione della statua del generale Robert Lee, il generale che guidava le forze confederate e pro schiavitù nella Guerra Civile americana. Non c'è spazio per questo tipo di violenza in America. Anche il presidente Donald Trump, dopo la moglie Melania, è intervenuto per condannare le violenze.

Altre Notizie