Lunedi, 23 Ottobre, 2017

Defend Europe, la nave anti-migranti in avaria soccorsa da ong

20170811_185119_A216978F Nave anti-migranti in avaria, il soccorso in mare arriva da un'ong
Evangelisti Maggiorino | 12 Agosto, 2017, 05:02

La situazione della C-Star è disperata, ma non seria. La nave di Defend Europe ha avuto un'avaria al potere in acque internazionali tra Tunisia e Libia, a prestare soccorso è arrivata l'imbarcazione impegnata nel soccorso dei migranti. "Il problema sta per essere risolto". "Dal momento che il Sea-Eye è il più vicino alla C-Star, appena partita dal porto di Famagosta, dove era stata messa sotto sequestro, siamo stati incaricati dalla capitaneria di porto di Roma (che cordina i salvataggi nel Mediterraneo Occidentale) di fornire aiuto alla nave" si legge sulla pagina Facebook dell Ong. "L'equipaggio si sta quindi dirigendo verso la nave di DefendEurope". "A seguito del rifiuto dell'autorità portuale tunisina alla richiesta di ingresso nel porto di Sfax della nostra nave (che necessitava di carburante e di viveri) abbiamo scelto di effettuare il rifornimento in alto mare, completandolo ieri pomeriggio".

L'imbarcazione del gruppo di estrema destra, che è contrario ai soccorsi in mare e ostacola il lavoro delle ong, è stata dunque soccorsa proprio dalla nave di una ong, per la precisione la tedesca See Eye. E' stato un velivolo lussemburghese della missione europea Sophia-Eunavformed a raccogliere, verso le 9, sul canale internazionale, la comunicazione radio con cui la nave anti-immigrati C-Star segnalava di avere un problema ai motori. La nave è stata noleggiata dal movimento "Generazione Identitaria".

"In mare tutti vanno soccorsi, a prescindere da colore, religione e modo di pensare" ha commentato il direttore della ONG, Michael Busch Heuer. Nessuna unità del dispositivo Eunavformed era infatti nei pressi della C-Star. Il loro intento è garantire che i migranti soccorsi al largo della Libia siano riportati in Africa. Tuttavia, nel corso delle attività di pattugliamento, ne sono stati salvati finora quasi 40mila (39.660).

Altre Notizie