Sabato, 19 Agosto, 2017

Addio Alessia. La tragedia del mare tra Cava e Citara

Dramma a Ischia 18enne annega in mare Tragedia a Ischia, diciottenne muore annegata davanti agli amici: il corpo ritrovato al largo
Evangelisti Maggiorino | 11 Agosto, 2017, 22:18

L'ultima assurda morte causata dal mare agitato di oggi, complice il forte vento, è avvenuta sull'isola di Ischia, dove Alessia Piatti, 18enne originaria di Napoli, si trovava per trascorrere alcuni giorni di vacanza con alcune amiche. Il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Napoli ha disposto l'autopsia sul corpo della sfortunata ragazza che sta per essere trasferito presso al Policlinico di Napoli.

Stando a prime ricostruzioni, sembra che la ragazza non sapesse nuotare e il fondale a Cava dell'Isola dopo pochi metri diventa profondo. Alessia si è tuffata in acqua ma, a causa del mare molto mosso, non è riuscita più a raggiungere la riva, venendo risucchiata dalla corrente davanti agli occhi terrorizzati delle amiche. È bastato poco perché gli amici di Alessia ne perdessero le tracce, inghiottita dalle grosse onde e portata via. Il suo corpo è stato ritrovato al largo della limitrofa spiaggia di Citara. Sul posto gli agenti del commissariato di polizia, guidati dal vicequestore Mannelli e i sanitari del 118. I familiari, la madre di Alessia sono stati avvertiti, giungendo sull'Isola per l'identificazione della salma che è stata trasportata alla morgue dell'ospedale Rizzoli.

Altre Notizie