Lunedi, 23 Ottobre, 2017

Hellblade: Senua's Sacrifice non cancella i salvataggi

Hellblade: Senua's Sacrifice, questo video mette a confronto le prestazioni grafiche su PS4 e PS4 Pro Hellblade Senua's Sacrifice ha una meccanica che sta facendo arrabbiare alcuni giocatori
Acerboni Ferdinando | 11 Agosto, 2017, 15:57

Il video, visibile poco più in alto in questo stesso articolo, mette a confronto il comparto grafico di Hellblade: Senua's Sacrifice su Playstation 4 e Playstation 4 Pro, analizzando le due modalità prestazionali disponibili sulla nuova console della compagnia dagli occhi a mandorla, vale a dire la combinazione 1080p/60fps e quella 1440p/30fps.

"Hellblade: Senua's Sacrifice" di Ninja Theory ("DmC - Devil May Cry") è appena uscito su PlayStation 4 e PC (non ne abbiamo ancora ricevuta una versione di prova però, quindi non so dirvi come è) e contiene un'interessante meccanica, potenzialmente pericolosissima e persino opinabile. In caso voleste preservare la vostra personale esperienza di gioco, vi consigliamo di interrompere qui la lettura. Nelle prime fasi di gioco la nostra protagonista verrà corrotta da una sorta di oscurità, che crescerà in lei a ogni morte del personaggio, portando in teoria alla morte permanente di Senua.

Il video mostra come raggiunte e superate le 50 morti, sarà sempre e comunque possibile riprendere l'avventura da dove era stata interrotta. Vedremo se Ninja Theory deciderà di commentare ufficialmente la questione.

Altre Notizie