Lunedi, 23 Ottobre, 2017

Tromba d'aria, danni nel Rodigino e nel Veneziano

Tromba d'aria sul Friuli danni ingenti e tanta paura Galleria
Evangelisti Maggiorino | 10 Agosto, 2017, 21:20

Una tromba d'aria di eccezionale gravità ha messo in ginocchio le linee telefoniche, divelto pali elettrici, spostato e fatto volare alberi e automobili. Non si registrano feriti. Alle ricerche stanno collaborando i vigili del fuoco. Un uomo che è stato visto camminare lungo il molo di Albarella sarebbe stato, infatti, inghiottito da una grossa onda, secondo le testimonianze di alcuni testimoni che avrebbero assistito alla scena, impotenti e terrorizzati.

La tromba d'aria che ha messo in ginocchio Jesolo e Cavallino, sopratutto nella zona dei camping, ha sfiorato di poco Venezia come testimoniano alcune foto scattate e condivise nei social. Il guasto - riferisce Trenitalia - riguarda il sistema di distanziamento con i passaggi a livello. Disagi anche sulla linea ferrovi aria Tarvisio-Venezia e Venezia-Mestre. Infine, la linea Udine-Cervignano è interrotta dalle ore 17.10 per condizioni meteo fra Risano e Palmanova. Intense grandinate hanno colpito il Trentino e l'Alto Adige, specie nella provincia di Bolzano, dove sono segnalati diversi allagamenti. Diverse le strade chiuse a casusa degli alberi che hanno invaso la carreggiata.

Una forte ondata di maltempo sta investendo il Nord Italia.

La nuova ondata di temporali dovrebbe mitigare un po' le temperature, che anche mercoledì 9 hanno superato abbandonamente i 30 gradi in pianura.

Un disperso e oltre cinquanta persone al Pronto soccorso a causa di forti temporali e venti che si sono abbattuti su tutto il Veneto, dove una tromba d'aria ha colpito le zone di Cavallino-Treporti, Caorle, Jesolo e Bibione. Circa 80 le chiamate ai vigili del fuoco, ma non si lamentano danni a persone. Sempre a causa della forte pioggia qualche infiltrazione anche nella biblioteca Magliabechiana agli Uffizi: nessun danno però, si spiega dal museo.

Altre Notizie