Domenica, 15 Settembre, 2019

Luca Bizzarri entra in politica per Genova: 'Mi mangeranno vivo'

Luca Bizzarri Luca Bizzarri
Acerboni Ferdinando | 09 Agosto, 2017, 01:17

In attesa dell'ufficialità relativa alla nomina di Luca Bizzarri alla guida di Palazzo Ducale che potrebbe già arrivare nelle prossime ore, non si è fatto attendere il primo riferimento di Vittorio Sgarbi nei confronti della giunta comunale di Genova guidata da Marco Bucci.

"Che sfida. Che onore".

"Qualsiasi genovese, davanti alla possibilità concreta di impegnarsi per la propria città, avrebbe detto si." ha aggiunto Bizzarri "Parto per questa avventura conscio dei miei limiti, convinto che se nella mia vita mi fossi fermato davanti a ´forse questo non lo so mica fare´ non avrei fatto nulla delle cose che ho fatto e che mi hanno portato fino a qui".

'Userò la fantasia, l'esperienza che ho accumulato negli anni e la passione che mi lega a tutte le forme di spettacolo, intrattenimento e cultura', ha spiegato ancora il neo presidente del Palazzo Ducale di Genova Luca Bizzarri, promettendo impegno costante nel 'partecipare alla crescita e al rilancio della città che amo'. A Genova, troppo spesso, si gode più delle disgrazie altrui che delle proprie gioie.

Il professore che, nelle scorse settimane, pareva in corsa per quella poltrona attraverso alcune righe postate su Facebook dapprima scrive che diffida chiunque a metterlo in contrapposizione a qualcun altro per Palazzo Ducale, ma aggiunge pure: "Genova non ha bisogno di me".

Nell'ambiente la scelta non ha entusiasmato tutti. Lo ha dimostrato con Modigliani. E' il messaggio inviato dall'attore per accettare l'incarico di nuovo presidente della Fondazione Palazzo Ducale.

Intanto lo staff dell'Istituzione sembra aver accolto con "curiosità e ottimismo" la nomina di Bizzarri che prende il posto di Luca Borzani, il quale - nonostante le polemiche per i presunti falsi alla mostra su Modigliani - ha chiuso il suo mandato con quasi 600 mila presenze nel 2016, con 592 eventi e una programmazione di notevole rilievo per il 2017-2018: una fotografica dedicata a Vivian Maier (fino a ottobre 2017) e a André Kertész (fino al 17 giugno 2018), la prima fiera nazionale dell'editoria indipendente "BookPride 2017" (21-13 ottobre 2017) e la grande mostra "Picasso, capolavori dal Musée Picasso di Parigi" (10 novembre 2017-6 maggio 2018).

Va sottolineato che Bizzarri non riceverà stipendio.

Altre Notizie