Sabato, 14 Dicembre, 2019

Autostrade italiane meno care per i motociclisti

Le moto in Autostrada pagheranno il 33% in meno col Telepass Autostrade italiane meno care per i motociclisti
Evangelisti Maggiorino | 28 Luglio, 2017, 13:54

La proposta del Ministero dei trasporti di applicare la tariffa agevolata a moto e scooter è stata accolta dall'Aiscat, l'Associazione delle concessionarie autostradali.

"I molti anni di duro lavoro da parte dei costruttori - dichiara il presidente Confindustria ANCMA, Corrado Capelli - che ha visto poi aggregarsi alla battaglia la Federazione Motociclistica Italiana nella figura dei sui presidenti, prima Paolo Sesti e poi Giovanni Copioli, e il direttore del mensile Motociclismo Federico Aliverti con la campagna "Metà ruote, metà pedaggio", finalmente ci hanno ripagato e abbiamo raggiunto un grande risultato".

La misura sarà effettiva già dal primo giorno di agosto, ma dal 15 settembre 2017 diventerà operativa con rimborsi per i motociclisti che tra l'1 agosto e il 15 settembre avranno usufruito del servizio autostradale con il Telepass. Questo è la dimostrazione che quando si lavora insieme per cause giuste, gli obiettivi si conseguono.

Federico Aliverti, Direttore di Motociclismo: "Quando abbiamo iniziato questa campagna e la raccolta firme non sapevo davvero dove saremmo arrivati". I motociclisti si troveranno quindi a pagare il 33% in meno sul pedaggio, ma di questo scontro si potra' usufruire solo attraverso l'attivazione di un Telepass abbinato in esclusiva alla targa della (o delle) moto. Questo è il motivo che porta Ancma a essere soddisfatta per quanto ottenuto ma a non ritenere questo risultato una vittoria ma bensì il giusto riconoscimento su una logica di tariffazione inaccettabile. Innanzitutto il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, che ha dimostrato la volontà e il coraggio di superare per ragioni di equità una "discriminazione" delle moto che vigeva dal 1991, in questa scelta solidamente sostenuto anche da un ex ministro, Maurizio Lupi, già autore degli sconti per i pendolari in autostrada; il viceministro dei Trasporti Riccardo Nencini, che tanti di voi avevano incontrato a ottobre al Mugello e che ha mantenuto la sua promessa di appoggiarci; il sottosegretario ai Trasporti, Umberto Del Basso De Caro, che ci ha incontrati e ha dedicato tempo "operativo" insieme alle strutture tecniche ministeriali, anch'esse validissime nel trovare soluzioni formalmente ineccepibili.

A tutti i protagonisti di #metapedaggio, grazie!

Altre Notizie