Giovedi, 14 Novembre, 2019

Tari quest'anno meno cara

TARI STUDIO DELLA UIL A TERNI SI PAGA MENO CHE A PERUGIA Tassa sui rifiuti 2017, ecco quanto si paga per la TaRi in 100 città capoluogo - Businessvox
Machelli Zaccheo | 24 Luglio, 2017, 21:13

I dati sono contenuti nel dossier realizzato dalla Uil, che ha elaborato i costi in 100 città capoluogo di provincia, per una famiglia con casa di 80 metri quadrati e 4 componenti. Il risultato è stato che il balzello è sceso un po' nel 2017.

Quest'anno le famiglie italiane per la TaRi, ovverosia per la Tassa sui rifiuti, verseranno in media 295 euro nelle casse dei Comuni rispetto ai 292 euro del 2014, ed ai 300 euro medi dello scorso anno. Bologna (229 euro), Firenze (244 euro) e Palermo (274 euro) le meno care. Secondo la Uil Agrigento batte tutti con una TaRi che si attesta in media a ben 474 euro a famiglia, ed a seguire, sempre sugli stessi livelli di importo, Pisa con 473 euro, Benevento con 470, Siracusa 466 e Salerno con 462 euro.

Prendendo in esame il suo intero periodo di applicazione, infine, la Tari ha avuto il suo maggiore tasso di incremento a Macerata, dove i cittadini sono arrivati a pagare il 49,4% in più rispetto al 2014, mentre è ad Avellino che ha registrato il calo più consistente con un -15,9% in quattro anni. "Il podio per le città più economiche spetta a Belluno (149,79 euro), Novara (165,48), Macerata (175,38)". Proprio Palermo è anche tra le città che hanno registrato una riduzione del peso contributivo nell'ultimo anno (-0,6%) insieme a Milano (-0,4%) e Roma (-1,5%); aumento record, invece, per Torino (+26%) seguita da Genova e Venezia (rispettivamente +5,7% e +5,1%).

Altre Notizie