Sabato, 21 Settembre, 2019

Szczesny, presentazione ufficiale: "Dalla Juve si viene scelti"

De Sciglio Dimostrerò di essere un giocatore da Juventus LaPresse
Esposti Saturniano | 21 Luglio, 2017, 17:48

" Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quadriennale fino al 30 giugno 2021". Queste le prime dichiarazioni in conferenza: "Sono molto contento di essere qui, aspettavo questo giorno da due o tre mesi". "Sì, ho parlato con l'ex del Toro Kamil Glik - rivela l'ex giallorosso -, mi ha parlato molto bene della città e si è offerto di darmi una mano per qualunque cosa avessi bisogno".

BUFFON - "Contento di poter allenarmi con Buffon, persona che mi può dare tanto". Szczesny è consapevole del ruolo che avrà alla Juventus: “Sono sicuramente pronto a giocare in base alle esigenze, quando mi schiererà il mister. "Resto a disposizione, non sarà una scelta che toccherà a me, quella di giocare o meno". Sono qui per imparare ed essere alla sua altezza. Nel calcio non c'è un limite, posso ancora crescere. Per questo dicevo che è per me un passo molto importante, anche perché non ho più 20 anni e quindi voglio poter vincere.

Szczesny ha poi proseguito: "La Juve ha scelto me, sono assolutamente pronto a raccogliere questa sfida". "Nel momento in cui sono stato avvicinato, non ho avuto alcun dubbio e alcuna esitazione nel prendere questa decisione, sono molto felice di essere qui". E alla Juve c'è la mentalità giusta per raggiungere grandi obiettivi. Manolas qui? Non spetta a me dirlo... Tutti vogliono vincere, un modo per farlo è giocare alla Juve.

ROMA - "Dalla Roma alla Juve?". Lo ha detto in un'intervista: “Ho sentito quello che ha detto e spero che riusciremo a vincere la Champions League, anche perché se c'è un giocatore che merita di vincere quel trofeo è proprio Gigi Buffon”. La Roma sapeva del mio interesse e del possibile trasferimento, sono stati preparati a questo nel tempo. Io sono qui per rappresentare al meglio il club per proteggere la porta nel modo migliore che so fare. Nel senso che l'errore commesso sulla divisa indossata dall'estremo difensore polacco è reale come si evince da una foto che ha fatto il giro della Rete e immortala il calciatore di spalle, seduto in una palestra. "Punti deboli? Sono un giocatore della Juventus, non ho punti deboli".

Altre Notizie